Coronavirus, Razza si prepara al picco: "Ci aspettiamo tra 4.500 e 7 mila contagi"

Le previsioni nelle parole dell'assessore regionale alla Salute: "Per prudenza stiamo lavorando a ulteriori 500 posti di Terapia intensiva". Sono quasi 40 mila le persone rientrate in Sicilia che si sono autodenunciate

L'assessore Razza

I numeri dei contagiati da Covid-19 che salgono e tre Comuni - Villafrati (Pa), Salemi (Tp) e Agira (En) - diventati zona rossa. Ecco la Sicilia oggi, eppure dalla Regione la previsione è che il numero dei malati continui a salire. "Si stimano tra 4.500 e 7.000 contagi". Lo ha detto l'assessore regionale alla Salute Ruggero Razza, intervenendo a "Storie italiane" su RaiUno. "Noi per prudenza ci stiamo attestando sul dato massimo - ha aggiunto - quindi stiamo lavorando a ulteriori 500 posti di Terapia intensiva. Oggi la protezione civile ci ha consegnato 13 ventilatori".

In Sicilia già venti morti: salgono a 846 i contagiati, 125 più di ieri

Numeri elevati anche quelli dei siciliani rientrati dal Nord nelle scorse settimane. "Sono quasi 40 mila le persone rientrate in Sicilia, che si sono registrate nella piattaforma della Regione.Purtroppo - ha aggiunto Razza - non tutti si sono autosegnalati. E mi fa rabbia, perché molti contagi che stiamo registrando ora sono causati da chi rientra".

VIDEO | Viaggio nella Codogno palermitana: "Ci conosciamo tutti, abbiamo paura"

Razza ha spiegati che "in una casa di riposo di Messina il contagio è arrivato da un parente di un ospite che rientrava dalle vacanze, così come a Villafrati il contagio è arrivato da una visita. Quando tutte le Regioni chiedevano di attuare misure più forti ma di farlo per tempo, ci riferivamo proprio alla necessità di interrompere la catena di contagio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento