Cronaca

Covid, in arrivo nuova fornitura vaccini AstraZeneca: a Palermo altre 3.300 dosi

Le consegne avvengono tramite il corriere espresso Sda di Poste Italiane. Tramite i portalettere è invece possibile prenotare la vaccinazione per gli over 80: "Ricorrere al postino di fiducia è una scelta a portata di tutti i cittadini, soprattutto i più anziani che hanno meno dimestichezza con gli strumenti tecnologici"

Sono in consegna, in queste ore, altre dosi di vaccino AstraZeneca in Sicilia. A Palermo ne sono destinate 3.300. Le consegne avvengono tramite il corriere espresso Sda di Poste Italiane. Si tratta di una fornitura di quattordicimila dosi totali che saranno portate nelle farmacie ospedaliere di Giarre (2.900), Palermo (3.300), Messina (800), Milazzo (1.700), Enna (400), Erice Casa Santa (1.100), Siracusa (1.100), Ragusa (900), Agrigento (1.100), e Caltanissetta (700).

vaccino senza prenotazione-2Proprio per implementare le vaccinazioni anti Covid con AstraZeneca, che ha subito nell'Isola una pesante battuta d'arresto per i timori di presunte correlazioni con i cosiddetti "eventi avversi", la Regione ha lanciato un "open day": venerdì, sabato e domenica, dalle 8 alle 22, si potranno vaccinare senza prenotazione tutti i cittadini nel target (a partire da sessant’anni di età e non vulnerabili). 

L'iniziativa corre in parallelo con la cosiddetta “Operazione nonni” lanciata sempre dalla Regione per spingere alla vaccinazione i cittadini ultraottantenni. In questa direzione Poste ricorda che è possibile prenotare tramite i  2.200 portalettere presenti sull’Isola. "Ricorrere al postino di fiducia è una scelta a portata di tutti i cittadini, soprattutto i più anziani che hanno meno dimestichezza con gli strumenti tecnologici - dice la responsabile Logistica Sicilia Valentina Smiraglio -. Per questa ragione la nostra azienda vuol sottolineare l’importanza di questo ‘canale umano’ al fine di contribuire a raggiungere l’obiettivo della copertura vaccinale in particolare per tutti i soggetti over 80”.

In provincia di Palermo i 500 portalettere di Poste Italiane, già in servizio per il recapito e dotati di dispositivo palmare, possono infatti verificare in tempo reale gli slot di prenotazione disponibili per la vaccinazione e confermare l’appuntamento prescelto. Per farlo basta essere in possesso della tessera sanitaria, fornire un numero di cellulare e il cap di riferimento. "La procedura è semplice e accessibile a tutti – precisa la responsabile Mal Sicilia di Poste Italiane -. Una volta forniti i dati, i nostri portalettere si occuperanno di tutto il resto, indicando le opportunità di prenotazione ai nostri “nonni” o loro delegati, che valuteranno a quale slot aderire in base alla disponibilità presso i centri vaccinali. In caso positivo, si procederà alla stampa della ricevuta con i dati della prenotazione che il cliente riceverà in automatico anche via sms”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La task force dei portalettere ai aggiunge agli altri tre canali messi a disposizione da Poste Italiane. Restano infatti operativi la piattaforma online all’indirizzo prenotazioni.vaccinicovid.gov.it, il call center al numero verde 800.009.966 e la rete dei 687 sportelli automatici Atm Postamat presenti sul territorio.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, in arrivo nuova fornitura vaccini AstraZeneca: a Palermo altre 3.300 dosi

PalermoToday è in caricamento