menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La consegna del materiale da parte dei militari

La consegna del materiale da parte dei militari

Arrivano cibo e pannolini per i neonati di Ustica: raccolto l'appello del parroco dell'isola

La richiesta del sacerdote ha attivato la macchina di solidarietà dell'AssoFante di Palermo che – grazie ai fondi raccolti in questi mesi attraverso le donazioni – ha acquistato i beni di prima necessità, coinvolgendo l'Esercito per le attività di raccolta e trasporto

Generi alimentari per neonati, pannolini e vari aiuti per il contrasto dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 sono stati consegnati al parroco di Ustica, don Lorenzo Tripoli, che nei giorni scorsi aveva lanciato un appello per la sua comunità. La richiesta ha attivato la macchina di solidarietà dell'AssoFante di Palermo che – grazie ai fondi raccolti in questi mesi attraverso donazioni – ha acquistato i beni di prima necessità richiesti e coinvolto l'Anpas e il Comando militare dell'Esercito in Sicilia per le attività di raccolta e trasporto al porto di Palermo, dove il carico è stato accolto dalla nave traghetto che ha operato la tratta gratuitamente anche grazie all'interessamento del sindaco di Ustica Salvatore Militello.

Il prezioso materiale è stato consegnato ai comandanti della stazione carabinieri Antonio Porrari e della guardia costiera Aldo Spagnolo che hanno predisposto il ritiro dei pacchi e la consegna al Parroco.

“L'appello del parroco di Ustica – dice Vincenzo Maniaci, presidente dell'associazione nazionale del Fante di Palermo – ci ha molto colpiti soprattutto perché riguardava beni di prima necessità destinati a neonati e bambini piccoli. In questi mesi grazie ai volontari dell'associazione abbiamo potuto toccare con mano il disagio e la povertà dignitosa. In questo caso abbiamo avuto un grande aiuto dal presidente dell'Anpas Tommaso Zerilli e dalla presidente della Croce Rossa, Laura Campione, che in pochissimo tempo ci hanno aiutato a rispondere alla richiesta”.

"Dall'inizio dell'emergenza Covid - si legge in una nota - l'AssoFante di Palermo, che ha attivato un conto corrente dedicato al sostentamento dei soggetti in stato di bisogno, è impegnata a fianco della Missione Speranza e Carità di Biagio Conte cui provvede con l'acquisto di beni di prima necessità e prodotti per l'igiene, delle famiglie più bisognose e delle piccole comunità per le quali ha acquistato e consegnato la spesa a domicilio, a fianco del dipartimento regionale della Protezione civile Sicilia con un'attività di collaborazione per la distribuzione di uova, colombe e mascherine di protezione, con il Coc – Centro Operativo Comunale di Palermo - in diverse attività di supporto. La richiesta di aiuto rimane ancora alta. Chi desidera sostenere l'AssoFante nell'attività umanitaria può contribuire con una donazione sul conto corrente bancario intestato al presidente AssoFante alle seguenti coordinate: IBAN: IT31Q0306909606100000172334 Intestato Associazione Nazionale del Fante sezione provinciale di Palermo. Causale: donazione emergenza Covid. Per ogni necessità è attivo il numero di telefono mobile 360.1002424".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento