Cronaca Altarello / Via Nave, 51

Operatore positivo, si fermano le attività al centro di riabilitazione per disabili Villa Nave

L'Asp ha iniziato le operazioni di tracciamento dei contatti: identificate 40 persone che saranno sottoposte a tampone. L'istituto è frequentato da tanti bambini con disturbi dello spettro autistico che svolgono attività riabilitative

Il Covid ferma le attività del centro di riabilitazione per disabili Villa Nave. Un operatore sanitario dell'istituto convenzionato con l'Asp di Palermo infatti è risultato positivo al virus. Immediatamente è scattato il protocollo. Il centro, che si trova in via Nave (zona Calatafimi), è frequentato da tanti bambini con disturbi dello spettro autistico che svolgono attività riabilitative di logopedia, psicomotricità e psicologia comportamentale.

Immediatamente gli utenti sono stati contattati e l'Asp ha iniziato le operazioni di tracciamento dei contatti. Sono 40 i soggetti identificati che potrebbero essere venuti a contatto con l'operatore: per loro è previsto un tampone tra due giorni. Dopo l'esito dei test si capirà quando riaprire. Nel frattempo si è proceduto alla sanificazione dei locali. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operatore positivo, si fermano le attività al centro di riabilitazione per disabili Villa Nave

PalermoToday è in caricamento