Cronaca

Coronavirus, chiuse le ville e i giardini comunali: "Evitare assembramenti"

Restano invece liberamente accessibili il parco della Favorita e il 'pratone' del Foro Italico: "Mantenere le distanze di un metro tra le persone"

Villa Trabia deserta

Il Coronavirus fa chiudere ville e giardini anche a Palermo. La decisione è arrivata intorno a ora di pranzo. "Al fine di scongiurare il rischio di assembramenti - spiegano dagli uffici comunali - nelle giornate di domani e domenica saranno chiuse le ville e i giardini comunali, ad eccezione del parco di Villa Niscemi che sarà aperto unicamente per il transito da e verso il parco della Favorita. Restano quindi liberamente accessibili appunto il parco della Favorita e il 'pratone' del foro italico. Resta invariato il divieto di assembramento e la prescrizione della distanza interpersonale di almeno un metro".

Ecco le ville, i parchi e i giardini che resteranno chiusi: Villa Giulia, Villa Trabia, Giardino Inglese, Parterre Falcone Morvillo, Roseto viale Campania, Villa Costa e giardino Palazzina Cinese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, chiuse le ville e i giardini comunali: "Evitare assembramenti"

PalermoToday è in caricamento