menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale Civico di Partinico

L'ospedale Civico di Partinico

Cervello e Civico di Partinico diventano "Covid hospital": oltre 80 posti letto per i contagiati

I due ospedali verranno dedicati all'isolamento e alla cura dei pazienti affetti da Coronavirus. I manager delle due aziende riorganizzano reparti e aree di emergenza. Ecco come verranno strutturati i due "poli" sanitari

L'ospedale Cervello e il Civico di Partinico diventano due "poli" dedicati all'isolamento e alla cura dei pazienti colpiti da Coronavirus. Sono in totale 82 gli ulteriori posti letto ricavati all'interno delle due strutture, che saranno si trasformano così in veri e propri "Covid hospital".

Lo hanno stabilito i manager delle due aziende ospedaliere, che hanno firmato i rispettivi piani di riorganizzazione dei reparti e delle aree di emergenza. Atti che puntano a contrastare l'emergenza, alla luce dell'aumento dei casi di Coronavirus registrati in Sicilia (83 quelli accertati) e del primo paziente morto (un ottantenne originario della provincia Siracusa).

Razza: c'è l'idea di una nave ospedale in Sicilia

Il pronto soccorso del Cervello è stato destinato solo ai pazienti colpiti da malattie respiratorie; tutti gli altri saranno dirottati a Villa Sofia. All'esterno dell'area di emergenza, nei tendoni del pre-triage, sosteranno i pazienti che attendono l'esito del tampone. Se positivo, il paziente sarà trasferito nei posti dedicati. All'interno del pronto ci sarà un'ala di isolamento per i pazienti che risultano negativi ma che rappresentano casi sospetti, in attesa della ripetizione del tampone. La disponibilità complessiva al Cervello dovrebbe essere di circa 50 posti letto per i soggetti con il Coronavirus. Previsto il trasferimento della Chirurgia.

L'altro polo per la cura dei pazienti colpiti da Coronavirus è stato individuato nell'ospedale Civico di Partinico. A metterlo nero su bianco sono i vertici dell'Asp in un atto "urgentissimo" e di "immediata esecuzione". Il presidio ospedaliero partinicese - scrivono - sarà "interamente destinato ad accogliere i degenti positivi Covid-19". Al primo e al secondo piano del nosocomio, "già interessato e destinatario di adeguamento e parziale riqualificazione", saranno ospitati due reparti di terapia intensiva, di cui uno a pressione negativa. Saranno così 24 i posti letto di terapia intensiva e 4 quelli di terapia sub intensiva, per i quali l'azienda ha già provveduto all'acquisto delle apparecchiature necessarie  A partire da oggi non sono più accettati e ricevuti pazienti nei reparti di Pediatria, Ostetricia e Ginecologia e quelli attualmente ricoverati, entro oggi, dovranno essere trasferiti all'ospedale dei Bianchi di Corleone. Stop a nuovi pazienti anche per il reparto di Diabetologia, le cui attività ambulatoriali dovranno essere redistribuite in altre strutture di Partinico.

Da sabato, il quinto piano dell'ospedale Civico potrà così accogliere 32 posti letto da destinare a pazienti positivi al Coronavirus. Sospesi anche ai ricoveri in Ortopedia con gli attuali degenti trasferiti all'Ingrassia di Palermo e al Cimino di Termini Imerese. Anche il reparto di Cardiologia sarà destinato esclusivamente ai pazienti affetti da Covid-19 e quelli attualmente ricoverati saranno spostati all'Ingrassia di Palermo.

Situazione più complessa per quanto per i reparti di Medicina e Chirurgia: l'Asp di Palermo ha raggiunto un accordo temporaneo con il presidio ospedaliero di Alcamo (Trapani). Un'altra parte andrà nell'ospedale dei Bianchi di Corleone. Il trasferimento dovrà avvenire entro il 16 marzo, quando anche questi spazi dovranno essere fruibili per la realizzazione delle terapie intensive.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento