Coronavirus, primo caso di contagio a Termini Imerese: marito e moglie in quarantena

Positivo un 41enne palermitano ma residente nel comune della provincia. Il commissario straordinario del Comune: "E' asintomatico ma sta bene. Cercheremo sulla base dei suoi racconti di ricostruire i suoi ultimi spostamenti"

Termini Imerese

Primo caso di contagio a Termini Imerese. Un uomo di 41 anni, palermitano ma residente in provincia, è risultato positivo al tampone faringeo e adesso si trova in quarantena a casa sua insieme alla moglie. A confermarlo è il commissario straordinario del Comune, Antonio Lo Presti: “Il test è stato fatto a Palermo e ha deciso di mettersi in quarantena nella sua abitazione. Abbiamo riunito il Centro operativo comunale per studiare le mosse successive”.

Sino a questo momento era sembrata “immune” al virus, ma da oggi anche Termini Imerese dovrà fare i conti con il Covid-19. “La speranza - commenta ancora Lo Presti a PalermoToday - è che tutto si fermi qui e che il fenomeno non si allarghi. Per questo dobbiamo rispettare le disposizioni del decreto e adottare ogni cautela. Sulla scorta delle informazioni fornite all’Asp adesso dovremo cercare di chiarire quali spostamenti abbia fatto nei giorni compresi fra il contagio e il risultato delle analisi. Ma non è facile, qualcosa potrebbe sfuggirgli”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

commissario straordinario termini imerese antonio lo presti-2Sulla base delle sue dichiarazioni adesso il Comune, l’Azienda sanitaria provinciale e le forze dell’ordine dovranno cercare di ricostruire la sua ultima settimana per avvisare i concittadini che potrebbero essere entrati in contatto con lui, disponendo poi l’eventuale sanificazione dei luoghi frequentati recentemente. Il 41enne, spiega ancora Lo Presti (foto allegata), sta bene ed è asintomatico: “Stasera lo chiamerò per fargli sentire la nostra presenza, dobbiamo restare uniti e adottare le cautele del caso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mazzette per pilotare appalti da 600 milioni, trema la sanità siciliana: 10 arresti

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Fallito attentato all'Addaura, la rivelazione: "Ecco chi tradì Giovanni Falcone"

  • Strage Capaci, Emanuele Schifani e quel papà mai conosciuto: "Non provo odio ma tanta rabbia"

Torna su
PalermoToday è in caricamento