Coronavirus, comandante carabinieri dona intero stipendio per aiutare famiglie in difficoltà

Il cuore dell'Arma: ieri e oggi alcuni militari della stazione Borgo Nuovo, Mezzo Monreale e Acqua dei Corsari, che erano liberi dal servizio, hanno partecipato alle attività di distribuzione nei quartieri di San Giovanni Apostolo, Calatafimi e Borgo Molara

Foto archivio

"Siamo a disposizione delle persone in difficoltà per l'emergenza Coronavirus". Inizia così una nota diramata dagli uffici del comando provinciale dei carabinieri di Palermo. "I militari dell'Arma - si legge - grazie alla capillare presenza delle 100 stazioni presenti sul territorio, oltre ai tradizionali compiti d’istituto, durante l’attuale emergenza sanitaria, si sono prodigati in favore della popolazione collaborando con le associazioni di volontariato e le altre istituzioni locali nel trasporto e distribuzione di prodotti alimentari".

In particolare, ieri e oggi, alcuni carabinieri della stazione Borgo Nuovo, Mezzo Monreale e Acqua dei Corsari, che erano liberi dal servizio, hanno partecipato alle attività di distribuzione nei quartieri di San Giovanni Apostolo, Calatafimi, Borgo Molara e Corso dei Mille. Le collaborazioni e le iniziative si protrarranno avanti sino alla fine dell’emergenza.  In molti comuni, inoltre, i carabinieri stanno consegnando a domicilio farmaci o beni di prima necessità ad anziani e a persone che per problemi di salute non possono uscire dalle proprie abitazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Tante - aggiungono dal comando provinciale - sono le iniziative anche dei singoli carabinieri in tutta la provincia in questi giorni a beneficio delle fasce più deboli della popolazione. Un comandante di stazione, ad esempio, ha devoluto in beneficenza l’intero stipendio mensile per l’acquisto di generi alimentari di prima necessità da donare a famiglie indigenti residenti nel comune. I titolari dei supermercati del territorio in cui sono stati effettuati gli acquisti, apprezzando il gesto, hanno voluto contribuire operando uno sconto del 30% sulla merce, consentendo così di acquistare un quantitativo maggiore di generi alimentari. La distribuzione alle famiglie bisognose sarà effettuata dalla Protezione civile locale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento