Il Coronavirus ferma la cultura, spettacoli sospesi al Teatro Massimo e Biondo

Cancellati Nabucco e le prime quattro recite di Coppelia: attività sospese fino al 3 aprile. Annullati i concerti degli "Amici della musica" e "Palermo classica", stop agli eventi anche a Palazzo delle Aquile

L'avviso ai cittadini all'esterno del teatro

Dopo le scuole anche la cultura si ferma. A seguito delle drastiche misure prese dal Governo per contenere l'epidemia del Coronavirus, i teatri palermitani annunciano la sospensione delle loro attività fino al 3 aprile.

Al Teatro Massimo cancellati 7 spettacoli

"In ottemperanza al decreto legge varato ieri dal Consiglio dei Ministri sulle misure di contenimento dell’emergenza Coronavirus - si legge in una nota - la Fondazione Teatro Massimo di Palermo comunica la cancellazione di tutti gli spettacoli e incontri pubblici da giovedì 5 marzo al 3 aprile 2020: Invito all’ascolto (12 marzo); Vi racconto l’Opera (13 marzo); Nabucco (13-21 marzo); Bambini all’Opera (15 marzo); Le allegre comari di Falstaff (18-21 marzo); La cambiale di matrimonio (27 marzo - 3 aprile); Coppelia (31 marzo - 3 aprile). Inoltre è stato disposto per venerdì 6 e sabato 7 marzo un intervento straordinario di sanificazione del Teatro e degli uffici che pertanto rimarranno chiusi nei prossimi due giorni. Gli abbonati e gli spettatori saranno informati a breve in merito alle modalità di rimborso dei biglietti. Da domenica 8 marzo saranno nuovamente disponibili le visite guidate organizzate, per piccoli gruppi secondo le linee guida del decreto ministeriale. Per altre informazioni, a partire da lunedì 9 marzo, si potrà scrivere a marketing@teatromassimo.it o contattare il numero 091 6053218, dalle 9.00 alle 17.00. Altre informazioni saranno diffuse sul sito www.teatromassimo.it e sui social media del Teatro".

Coronavirus, si fermano anche le notti in discoteca

Sipario abbassato anche al Biondo

Anche il Teatro Biondo di Palermo comunica che "in ottemperanza al DPCM del 4 marzo 2020, riguardante le misure per il contrasto e il contenimento sull'intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19, le attività di spettacolo sono sospese fino al 3 aprile 2020.
Il prima possibile saranno comunicate le modalità di recupero o di sostituzione degli spettacoli". 

Orchestra sinfonica, spettacoli sospesi

Nell’ambito delle misure cautelari a tutela della salute di spettatori e dipendenti dell’Orchestra Sinfonica Siciliana in relazione alla diffusione del Coronavirus ed in ottemperanza al Decreto Ministeriale del 4 marzo 2020, si comunica che tutti i concerti a partire da domani 6 marzo e sino al 3 aprile 2020 sono sospesi. Gli spettatori verranno informati riguardo alla riprogrammazione degli eventi con successivo comunicato. Per informazioni si prega di consultare il sito www.orchestrasinfonicasiciliana.it e i social media dell’Orchestra.

Musei e Giornata dei beni culturali

Il presidente della Regione ha deciso che "le attività convegnistiche o congressuali, le iniziative e gli eventi, nei luoghi di cultura siciliani, che comportino un affollamento di persone, tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza, sono sospese e differite a data da destinarsi". Il governatore ha, inoltre, disposto il rinvio per quest’anno della “Giornata dei Beni culturali siciliani” dedicata a Sebastiano Tusa, originariamente prevista per il 10 marzo. Annullato anche il tradizionale ingresso gratuito ai siti della cultura per l’8 marzo, “Giornata internazionale della donna”. I responsabili degli uffici periferici dei Beni culturali potranno adottare ogni “prudenziale e più restrittiva azione eventualmente determinata dalle contingenze locali”.

Amici della musica, annullati i concerti fino al 3 aprile

L’Associazione Siciliana Amici della Musica comunica che "i concerti previsti in cartellone sono annullati fino al 3 aprile 2020. Ci scusiamo per il disagio con i nostri abbonati e ci riserviamo di comunicare eventuali date di sostituzione dei concerti annullati".

Si ferma Palermo Classica

Si ferma anche l'attività del festival pianistico Palermo Classica all'ex chiesa di San Mattia, a Palermo. dopo l'annullamento del concerto della pianista tedesca Sina Kloke, domenica scorsa, salteranno - seguendo le direttive ministeriali del decreto contro il propagarsi del CoronaVirus - i concerti del pianista palermitano Alberto Chines (domenica prossima, 7 marzo), della pianista sudcoreana Ann Soo-Jung (15 marzo), della russa Olga Kirpicheva (22 marzo), e del pianista lettone Anton Rosputko (29 marzo). La stagione dovrebbe riprendere - salvo ulteriori direttive - domenica 5 aprile con il concerto del pianista francese Antoine de Grolée che si dedicherà alla “Partita n. 2 BWV 826” di Bach, alla “Sonata n.14 K457” di Mozart, e alla singolare “Suite da concerto di Pierino e il Lupo” nella trascrizione pianistica di Tatiana Nikolaieva. L'intenzione è di recuperare tutte le date saltate alla fine della stagione, dal 19 aprile in poi. Nel caso in cui il pianista non fosse disponibile per altri impegni, verranno comunicate sostituzioni o modalità di rimborso.  

Stop eventi a Palazzo delle Aquile

Dal Comune fanno sapere invece che "la Presidenza del Consiglio comunale in data odierna ha sospeso tutti gli eventi autorizzati e, fino al 3 aprile 2020, salvo diverse disposizioni ministeriali, non autorizzerà l'utilizzo dell'Atrio Monumentale, dell'Aula Mauro Rostagno e di Sala delle Lapidi".

Stop alle attività del Goethe-Institut 

Anche il Goethe-Institut sospende la propria attività culturale pubblica fino al 3 aprile. La proiezione del film “Egon Schiele: Tod und Mädchen” prevista per martedì 10 marzo presso il Cinema De Seta è rinviata a martedì 5 maggio, alle 17.30. Per ulteriori informazioni restiamo a disposizione via email: info-palermo@goethe.de e telefonicamente.

Travelexpo

Rinviata anche la XXII edizione di Travelexpo, Borsa Globale dei Turismo. "Eravamo fortemente orientati ad effettuare la manifestazione, rispettando le date programmate – spiega Toti Piscopo, patron della manifestazione – ma per decreto ministeriale abbiamo dovuto, e voluto, con senso di responsabilità, rimandare l’appuntamento in data da riconfermare e comunque secondo le disposizioni sanitarie.
Siamo profondamente fiduciosi nel nostro sistema sanitario e confidiamo che, nonostante le enormi difficoltà, singolarmente e come collettività avremo la capacità di reagire con senso di responsabilità e positività. Intendiamo - aggiunge Piscopo - continuare a dare un messaggio di fiducia al mondo del turismo nazionale e internazionale che Travelexpo ha ospitato interpretandone le esigenze.  Inoltre, vogliamo continuare a sostenere il sistema distributivo delle agenzie di viaggio che in questo momento stanno subendo un vero choc economico, insieme al sistema ricettivo ed tutti gli operatori turistici professionali. Contiamo nella loro voglia di fare e di fare massa critica nei confronti dei consumatori, delle Istituzioni e del mercato. Travelexpo, pur rimanendo ai box, continua a porsi come casa comune degli addetti ai lavori e tramite il nostro Travelnostop.com continua ad amplificarne la voce, facendo anche da cassa di risonanza ai tavoli decisionali. Non solo per rappresentare le difficoltà che, seppur gravi, sono pur sempre congiunturali, ma per utilizzare questo periodo per rimodulare offerte, aggiornamenti professionali e trovare nuovi stimoli e nuove opportunità".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va in ospedale per sospetta congiuntivite, due giorni dopo 30enne trovato morto in casa

  • Coronavirus, positivo anche primario dell’ospedale Villa Sofia: è ricoverato al Cervello

  • Sesso a 3 in strada davanti ai vigili: "Così passiamo la quarantena", denunciata giovane palermitana

  • Un cerotto contro il Covid-19: il vaccino scoperto dagli scienziati Usa gemellati con Palermo

  • Controlli sui prezzi di frutta e verdura, rincari anche del 100% di finocchi e fagiolini

  • Coronavirus, in Sicilia registrati altri 95 contagi: 559 i pazienti ricoverati

Torna su
PalermoToday è in caricamento