Coronavirus, il grande cuore di Campofelice: mascherine in stoffa distribuite gratis

Sono state realizzate da alcune donne del paese e donate a chi non ha quelle chirurgiche. Al via anche la distribuzione di articoli di prima necessità a 27 famiglie

A Campofelice di Roccella è gara di solidarietà. Diverse donne del paese, coordinate dal consigliere comunale Matilde Prinzi, hanno realizzato mascherine artigianali in stoffa, donate poi alle cittadine e ai cittadini che non hanno a disposizione quelle omologate.

Al via anche la distribuzione di beni alimentari con il Banco Alimentare, che sta lavorando con grande efficienza grazie alla parrocchia S. Rosalia con padre Domenico Sausa, la Caritas comunale con Nino Murè e Gandolfo Sausa, la direzione regionale del Banco Alimentare e la struttura del Centro Operativo Comunale, con l'assessore Francesco Quagliana e il presidente del Consiglio comunale Giulio Giardina, insieme a tutti i volontari. Stamattina sono state raggiunte 27 famiglie, rifornite di beni di prima necessità. La farmacia Fustaneo di Lascari, infine, ha prodotto per Campofelice diverse confezioni di liquido disinfettante battericida per l'utilizzo nella Casa comunale. "Un gesto di grande vicinanza e condivisione per le comunità di Campofelice e Lascari in un momento tando difficile”, dice il sindaco Michela Taravella.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il primo cittadino ricorda poi che è attivo il servizio di assistenza domiciliare istituito dal Comune in collaborazione con Cri,,Cisom e le associazioni di volontariato di Protezione civile Omgvi e Aquile che prevede la consegna a domicilio di farmaci, generi alimentari e beni di prima necessità. Il Cisom (3405780824) fornisce anche un servizio di supporto psicologico. Per il Banco alimentare e gli altri servizi, si possono contattare dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 19 i numeri: 3405780824, 3448616650 e 3773728340.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Abbattuto il pilastro del cancello di Villa Igiea: assessore chiama i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento