Cronaca

Coronavirus, buoni spesa per i non residenti: c'è tempo fino all'8 maggio

Lo rende noto il Comune, che spiega: "Ne possono beneficiare, mediante autocertificazione, gli stranieri, i residenti non certificabili o residenti in altre città e bloccati a Palermo, purché non abbiano ottenuto né abbiano in corso istanza presso altri Comuni". Il link per la domanda

Scade il prossimo 8 maggio, per i non residenti comunque dimoranti a Palermo, il termine per presentare al Comune di Palermo l'istanza per avere i buoni spesa per aiuto alimemtare in quesra fase emergenziale legata al Covid-19.

Possono presentare richiesta mediante autocertificazione del possesso dei requisiti (un solo componente per nucleo familiare), in particolare, residenti non certificabili o residenti in altre città e bloccati a Palermo, purché non abbiano ottenuto né abbiano in corso istanza presso altri Comuni, gli stranieri. Le domande presentate da più persone appartenenti allo stesso nucleo familiare saranno rigettate.

La richiesta può essere presentata mediante compilazione delle informazioni richieste a partire dalla pagina del sito istituzionale della Protezione civile del Comune di Palermo (clicca qui). Per i residenti a Palermo, una volta terminata la fase di verifica delle 48 mila domande già ricevute, sarà aperta una nuova fase di iscrizione per l'accesso ai benefici previsti dalla Finanziaria regionale, in attesa di pubblicazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, buoni spesa per i non residenti: c'è tempo fino all'8 maggio

PalermoToday è in caricamento