Coronavirus, in Sicilia altri 36 casi in 24 ore: crescono i ricoveri in ospedale

Rispetto al totale dei nuovi positivi, 21 sono migranti. A Palermo l'incremento è di cinque contagiati. Il presidente della Regione, Nello Musumeci, non ha dubbi: "Se io avessi il potere chiuderei i porti"

Cresce ancora, seppur con un ritmo minore rispetto a ieri, il numero dei casi di Coronavirus in Sicilia. Secondo i dati del ministero della Salute tra ieri e oggi ci sono 36 positivi in più con 2.219 tamponi processati. I ricoverati con sintomi sono aumentati: oggi 46, ieri 42. Resta fermo a 6 il numero dei pazienti in terapia intensiva per un totale di 52 persone in ospedale. Aumenta il numero dei cittadini in isolamento domiciliare, che tocca quota 579. Invariati i decessi: 284. Il totale dei positivi nell'Isola è quindi di 631 persone. 

La Regione precisa che "dei 36 nuovi positivi, 21 risultano essere immigrati sbarcati sull'Isola". Per quanto riguarda l'incremento  per province ecco la divisione. Ad Agrigento ci sono 20 nuovi casi rispetto a ieri; sia a Catania sia Palermo si registra un aumento di 5 casi, a Messina i nuovi positivi sono tre, a Ragusa 2; a Caltanissetta 1. Nessun incremento nelle 24 ore a Enna, Siracusa e Trapani. 

14 agosto-2

Palermo per il ministero segna + 5, non sono quindi inclusi gli 8 positivi annunciati solo oggi pomeriggio dal sindaco di Carini, Giovì Monteleone.

La paura di un nuovo focolaio

Un viaggiatore è risultato positivo al Covid-19 e così il dipartimento di prevenzione dell'Asp di Trapani ha diramato "un invito alla quarantena volontaria" per quanti abbiano viaggiato, tra il 27 luglio e l'8 agosto scorsi, a bordo del pullman della linea Segesta in servizio da Trapani a Palermo e viceversa. Circa 70 passeggeri sono stati rintracciati e invitati a osservare la quarantena per essere entrati in contatto con la persona risultata contagiata.

Coronavirus, positivo sul bus Palermo-Trapani: tamponi per altri 70 passeggeri

I migranti

"Siamo una regione di frontiera e su 562 positivi il 40 per cento è formato da migranti, approdati in Sicilia e sui quali il sistema sanitario regionale è subito intervenuto. Abbiamo effettuato circa 10 mila tra test sierologici e tamponi". A snocciolare i numeri è stato il governatore siciliano, Nello Musumeci, durante "La Vita in diretta estate".

Virus in risalita in Sicilia, Musumeci: "Il 40% dei casi riguarda migranti"

Quarantena per chi è stato all'estero 

La quarantena obbligatoria sarà estesa anche ai cittadini residenti in Sicilia che rientrano nell'Isola dopo un periodo in Croazia. Ad annunciarlo è stato l'assessore alla Salute, Ruggero Razza, che stamani insieme al presidente della Regione Nello Musumeci ha visitato l'ospedale Cannizzaro di Catania.

Quarantena anche per chi rientra in Sicilia dalla Croazia

La scuola, i controlli e l'incognita edifici

"In Sicilia stiamo predisponendo 100 mila test sierologici, che è un numero importante, su tutto il personale. Si tratta di una indagine che dà una traccia epidemiologica ma siamo preoccupati, invece, per la ricerca di nuovi spazi per le scuole. Le nostre strutture sono spesso molto datate e non sono state ammodernate e quindi in molti casi si dovranno trovare soluzioni alternative, quali ingressi scaglionati e anche orari differenziati tra le varie classi. Quindi serve organizzarsi velocemente per poter essere pronti: sarebbe un brutto segnale se non si riuscisse ad aprire le scuole". Lo ha detto l'assessore alla Salute Ruggero Razza facendo il punto sulla situazione Covid nell'Isola.

Riapertura scuole, Razza: "In Sicilia 100 mila test sierologici su tutto il personale"

Covid in risalita: la Sicilia maglia nera

Coronavirus, peggiora la situazione in Italia. E dal report dell'Istituto superiore di sanità (Iss) e del Ministero della Salute emerge che l'indice Rt è uguale o superiore a 1 in 9 regioni, con la Sicilia che con 1.40 ha quello più alto a livello nazionale. Lo affermano i dati settimanali diffusi nelle scorse ore dal ministero della Salute, secondo cui invece tre regioni, Basilicata, Calabria e Molise, hanno un valore pari a zero. La cifra ha superato il valore di soglia anche in Abruzzo, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Toscana e Veneto. 

La situazione in Italia 

Continuano ad aumentare i contagi: sono 574 i nuovi casi accertati nelle ultime 24 ore in Italia, per un totale di 252.809 contagi dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Veneto prima regione per numero di nuovi contagiati. 

Casi totali 252.809 (+574)
Deceduti 35.234 (+3)
Terapie intensive: 56 (+1)
Ricoverati con sintomi: 771 (-15)
Tamponi: 46.723 (ieri 51.188)
Attualmente positivi: 14.249 (+168)

Il bollettino del 14 agosto in Italia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Incidente al drive in della Fiera, malore dopo il tampone: marito e moglie con auto contro il muro

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento