Coronavirus, scoperti altri 259 contagi: la Sicilia è la regione con più casi in ospedale

Molto alto il numero di tamponi processati, 7.374. Sull'Isola il dato più alto di ospedalizzati: l'11,5%, rispetto alla media nazionale poco superiore al 6. Ma a marzo era ricoverato il 37% dei positivi. Ci sono tre nuove vittime e 109 guariti

Altro record di tamponi fatti, altro record giornaliero di nuovi positivi in Sicilia: 259 casi scoperti su 7.374 test (3,5%). Che i due dati siano strettamente collegati non c'è dubbio. Ma che il virus abbia ormai ricominciato a circolare - forse di più che nella primavera scorsa, almeno sull'Isola - è altrettanto fuor di dubbio. Boom di casi in provincia di Palermo (131), che resta la più colpita con 2.483 contagiati dall'inizio della pandemia.

Crescono i contagi e l'Asp si attrezza: attivati altri 70 posti letto Covid

Ci sono altre tre vittime (due uomini di Catania, di 90 e 74 anni e una donna di Trapani di 84 anni), ma giusto anche evidenziare i 109 guariti. Situazione stabile negli ospedali (ai quali dedichiamo sotto un capitolo a parte) rispetto a ieri: i ricoverati con sintomi sono 376 (+1), ai quali si aggiungono 33 pazienti in terapia intensiva (+3). Gli attuali positivi sono 3.696, di questi 3.287 sono a casa. Gli altri nuovi casi sono 66 a Catania, 23 a Messina, 17 a Ragusa, 9 ad Agrigento, 4 a Caltanissetta, uno a Enna e Siracusa.

"Oggi - commenta l'assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza - crescono di quattro unità i ricoveri, aumentano di 259 i positivi. Oltre 7400 tamponi, cui si aggiungono i tamponi rapidi e i test sierologici. È una buona risposta alla strategia di ricerca capillare dei positivi che stiamo affinando giorno dopo giorno. Non mi spaventa che cresca la platea degli asintomatici: più ne cerchiamo, più ne troveremo. È molto importante, invece, che si lavori - come stiamo facendo -  sul turnover ospedaliero, che si aprano aree a bassa intensità di cure e che si lavori sugli screening territoriali. E, soprattutto, che ogni cittadino uniformi i propri comportamenti al rispetto delle regole".

Nuova ondata Covid, partecipa al Sondaggio Demopolis

Sicilia regione con più casi ospedalizzati

La Sicilia con l'11,5% (aggiornato al dato di ieri ndr) è la regione italiana con la maggiore percentuale dei casi di Coronavirus in ospedale, una cifra nettamente superiore alla media nazionale del 6,6%, seguono la Liguria (10,4%) Lazio (9,9%), Puglia (8,9%), Piemonte (8,6%), Abruzzo (8,2%), Basilicata (7,9%). Lo rivela il monitoraggio della Fondazione Gimbe che sottolinea come "da fine luglio si rileva in Italia un incremento dei pazienti ricoverati con sintomi e in terapia intensiva, che sono aumentati rispettivamente da 732 a 3.625 e da 49 a 319".

8 otto-2

C'è da osservare però che Il 28 marzo  - giorno dove si sono registrati più contagi in Sicilia durante il lockdown (175 su 1.164 tamponi fatti) - i ricoverati erano 414 su 1.095 positivi in quel momento. In percentuale erano dunque il 37%. E' facilmente intuibile quindi come sei mesi dopo da un punto di vista medico il virus sembra più facilmente controllabile. 

"Se il dato nazionale - dice il presidente della Fondazione Nino Cartabellotta - non lascia intravedere alcun sovraccarico dei servizi ospedalieri, iniziano ad emergere differenze regionali rilevanti". In particolare, al 6 ottobre ben 8 regioni registrano tassi di ospedalizzazione per 100.000 abitanti superiori alla media nazionale di 6,5: Lazio (13,9), Liguria (13), Campania (9,2), Sardegna (8,8), Sicilia (7,9), Piemonte (7,1), Abruzzo e Puglia (6,6).

Mascherina obbligatoria, Musumeci chiede più controlli e sanzioni

La situazione nel resto d'Italia

Continua a salire il numero dei nuovi casi di Covid 19 nel nostro Paese. Secondo i dati forniti dal ministero della Salute, nelle ultime 24 ore si sono registrati 4.458 nuovi positivi (ieri erano stati 3.600) a fronte di 128.098 tamponi effettuati. Da ieri sono inoltre stati registrati altri 22 morti, che portano il totale a 36.083 dall'inizio dell'emergenza.

La situazione in Italia

Attualmente positivi: 65.952
Deceduti: 36.083 (+22, +0,06%)
Dimessi/Guariti: 236.363 (+1.060, +0,45%)
Ricoverati: 4.283 (+164)
Ricoverati in Terapia Intensiva: 358 (+21)
Tamponi: 12.219.500 (+128.098)
Totale casi: 338.398 (+4.458, +1,33%)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento