menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, in Sicilia diminuiscono i nuovi casi (789) e i ricoveri in ospedale

Lieve flessione del tasso di positività, che nelle ultime 24 ore scende al 3,5%. Secondo il report del ministero della Salute, i ricoverati sono complessivamente 1.473. In 1.233 invece si possono dire guariti. A Palermo la maggior parte dei nuovi contagi

Diminuiscono i nuovi casi di Coronavirus accertati in Sicilia nelle ultime 24 ore. Secondo i dati del ministero della Salute sono 789, ben 97 in meno di ieri. Calano anche le vittime, ieri 34 e oggi 24 (il totale è di 3.603 vittime dall'inizio dell'emergenza). I tamponi processati sono stati 22.377 divisi tra 9.893 molecolari e 12.484 rapidi (in calo rispetto ai 24.130 di ieri). Il tasso di positività è pari al 3,5% mentre ieri era del 3,6%.

Diminuisce la pressione sugli ospedali siciliani. I ricoverati con sintomi Covid sono 1.286, 187 pazienti sono nei reparti di Terapia intensiva (7 nuovi ingressi) per un totale di 1.473 ospedalizzati. (Ieri i posti occupati in Intensiva erano 193 e il totale dei ricoverati era di 1.510 persone). Il totale degli attuali positivi è di 40.654 persone. In isolamento domiciliare ci sono 39.181 pazienti. Sono invece 1.233 i guariti/dimessi, per un totale di 95.271 da inizio pandemia.  

La divisione dei nuovi casi per provincia: Catania 211; Palermo 315;  Messina 49; Trapani 61;  Siracusa 63; Ragusa 10; Caltanissetta 36; Agrigento 34; Enna 10.

La mortalità a Palermo

Dal 25 novembre 2020 al 19 gennaio 2021 la città di Palermo ha subito 1.323 morti a causa del Coronavirus: 520 avevano un'età superiore agli 85 anni e 410 erano compresi tra i 75 e gli 84 anni. Altre 230 vittime avevano tra i 65 e i 74 anni, mentre 163 persone morte erano sotto la soglia dei 64 anni. I dati sono contenuti in uno studio del ministero della Salute e del Centro nazionale prevenzione e controllo malattie sull'andamento della mortalità giornaliera in 33 città italiane in relazione al Covid-19. (L'articolo completo)

Al via le vaccinazioni per i farmacisti

I vaccini per medici e personale sanitario

L'Asp ha reso noto che dalle 9 di sabato 6 sarà nuovamente possibile prenotarsi per effettuare la vaccinazione anti Covid presso il presidio Asp di Villa delle Ginestre. Le vaccinazioni partiranno dal 9 e prevederanno un numero di vaccini giornaliero di circa 300 dosi distribuite lungo tutta la giornata dalle 8 alle 20. 

Presso il Policlinico si vaccineranno i farmacisti, gli informatori medico scientifici, gli specializzandi e gli studenti della Scuola di Medicina. Presso Villa Sofia-Cervello si vaccinerà il personale delle strutture sanitarie accreditate, compresi i collaboratori regolarmente assunti presso le strutture. Presso il Civico si vaccineranno gli odontoiatri, i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta, e i loro collaboratori regolarmente assunti. Le modalità di registrazione presso questi presidi verranno comunicate dalle singole aziende. Gli ordini professionali sono tenuti a trasmettere l'elenco dei propri iscritti alle aziende di riferimento.

Tutte le altre categorie verranno vaccinate presso il presidio Asp di Villa delle Ginestre, la prenotazione sarà effettuabile attraverso il link https://form.jotform.com/210033880974355.

Vaccini per gli ultra ottantenni

Forte di 175.560 dosi di vaccino anti Coronavirus somministrate sulle 206.515 a disposizione (dati del ministero della Salute aggiornati a stamani ndr), la Sicilia prosegue la campagna vaccinale e si appresta al completamento della "fase uno", quella cioè riservata a medici, personale sanitario, e ospiti di Rsa. Questo significa che si avvicina la fase successiva, quella in cui la vaccinazione interesserà gli over 80. L'Isola ha aderito alla piattaforma informatica messa a disposizione dalle Poste per la prenotazione dei vaccini, così come hanno fatto Marche, Abruzzo e Calabria (le uniche realtà finora ad avere detto sì alla proposta del commissario nazionale per l'emergenza Domenico Arcuri) e quindi i diretti interessati potranno prenotarsi online, ma anche tramite Postamat. (L'articolo completo)

La gestione della pandemia

"Non riesco a immaginare la gestione dell'emergenza sanitaria senza le Regioni, senza l'impegno quotidiano dei governatori che hanno fatto scelte sofferte. Il Governo centrale non può non continuare a tenere nella massima considerazione il ruolo che le Regioni hanno svolto e stanno svolgendo e, purtroppo, saranno chiamate a svolgere fino a quando non ci lasceremo alle spalle la pandemia". A dirlo è stato il governatore siciliano, Nello Musumeci, intervistato da Tgcom24.  

In provincia

Anche a San Cipirello, come a Palermo, il sindaco ha disposto il divieto di stazionamento delle persone davanti alle scuole (di ogni ordine e grado). "E’ fatta comunque salva - precisano dal Comune - la possibilità di fermarsi davanti agli accessi degli istituti scolastici per il tempo strettamente necessario a lasciare e/o prendere lo scolaro, avendo cura in ogni caso di rispettare il distanziamento interpersonale di almeno un metro e l’utilizzo dei dispositivi di sicurezza personali".

La situazione nel resto d'Italia

Il nuovo bollettino del ministero della Salute di oggi registra per la prima volta dopo mesi meno di 20 mila pazienti ricoverati nei reparti non critici (-328) ma aumentano i posti letto occupati in terapia intesiva (+6) con 147 nuovi ingressi. Anche oggi si registrano 421 decessi. 13.659 le persone risultate positive su oltre 93 mila testate.  

  • Nuovi casi: 13.659 (ieri 13.189)
  • Casi testati: 93.437 (ieri 92.902)
  • Tamponi (diagnostici e di controllo): 270.142 (ieri 279.307)
  • molecolari: -- (ieri 157.931 di cui 11.914 positivi pari al 7.5%)
  • rapidi: -- (ieri 121.376 di cui 1.268 positivi pari al 1.04%)
  • Attualmente positivi: 430.277 (ieri 434.722)
  • Ricoverati: 19.743, -328 (ieri 20.071, -246)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 2.151, +6, 147 nuovi (ieri -69, 133 nuovi)
  • Totale casi positivi: -- (ieri 2.583.790)
  • Deceduti: 90.241, +421 (ieri +476)
  • Totale Dimessi/Guariti: 2.076.928 +17.680 (ieri +15.749)
  • Vaccinati: 867.237 (2.233.982 dosi somministrate*) 

*si tratta del 93.4% delle 2.278.185 dosi consegnate da Pfizer e delle 112.800 consegnate da Moderna al 4 febbraio. In Campania, Piemonte, Marche, Umbria e Valle d'Aosta quasi esaurite le scorte. Sul sito del Governo il report aggiornato dei vaccini.

I casi regione per regione

Articolo aggiornato il 4 febbraio 2021 alle ore 19.07

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento