Coronavirus, in Sicilia superata la soglia dei 7 mila casi: sono 170 i nuovi contagiati

La percentuale dei positivi rispetto ai tamponi fatti (6.645) è del 2,55%. Si registra una nuova vittima. La provincia più colpita resta Palermo (+74 rispetto ieri). I ricoverati superano quota 300. Da segnalare un alto numero di guariti

Foto Ansa

Con i ben 170 nuovi contagi di oggi in Sicilia si supera la soglia dei 7 mila casi dall'inizio dell'epidemia (7.118). Siamo nel giorno in cui è entrata in vigore la nuova ordinanza del governatore Nello Musumeci che prevede, tra l'altro, l'obbligo della mascherina anche all'aperto. La percentuale dei positivi rispetto ai tamponi fatti (6.645) è del 2,55%. Dopo i 118 di ieri, anche oggi si registra un alto numero di guariti: 90, che portano il totale a 3.941. Ma c'è anche un'altra vittima, a Palermo (non sono ancora state fornite le generalità ndr). 

E la provincia del capoluogo resta sempre quella più colpita con 74 nuovi casi. La Regione precisa che dei nuovi positivi, si rilevano 29 militari della marina sbarcati a Siracusa dalla Nave Margottini. Sul fronte ospedaliero si è superata quota trecento ricoverati (301 per la precisione), ai quali si aggiungono 19 pazienti in terapia intensiva (+3 rispetto a ieri, un terzo del dato nazionale). Questo il dettaglio dei nuovi casi per provincia: Catania 17, Messina 7, Siracusa 33, Trapani 17, Enna 1, Agrigento 4, Caltanissetta 17.

Elezioni a Carini, allarme rientrato

Nei giorni scorsi uno scrutatore ed un impiegato dell'Ufficio Anagrafe erano risultati positivi al Covid dopo il Referendum del 20 e 21 settembre. E a pochi giorni dalle elezioni del 4 e 5 ottobre, il personale entrato in contatto con il dipendente positivo è andato in isolamento fiduciario. Si è temuto che le amministrative potessero essere a rischio, ma il sindaco Giovì Monteleone ha annunciato che tutti i dipendenti sono risultato negativi. Allarme rientrato dunque.

Genitori in ansia alla scuola Carducci

Preoccupazione fra i genitori dei giovani studenti della scuola Carducci di via Ferdinando Di Giorgi per un sospetto caso legato a un collaboratore scolastico. "Venerdì è venuto a sapere - spiega una mamma - che la figlia, dopo un tampone, è risultata positiva e nonostante ciò è venuto a lavorare. Per precauzione abbiamo deciso di non mandare i bimbi per qualche giorno". A spegnere il fuoco è intervenuta la preside, Evelina Maffey: “Ha scoperto della figlia - spiega a PalermoToday - mentre era a scuola, fra un turno e l’altro, ed è tornato subito a casa per mettersi in isolamento. Va detto che ha sempre utilizzato mascherine, guanti e gel disinfettante, quindi riteniamo non ci sia nulla da temere. Abbiamo subito fatto la sanificazione di tutti e tre i plessi e siamo in attesa di sapere l’esito del tampone del nostro collaboratore".

Bollettino 30 settembre-2

La situazione nel resto d'Italia

Il nuovo bollettino Coronavirus del Ministero della Salute conferma il trend in costante aumento del numero dei nuovi casi di positività al Sars-Cov-2 che hanno portato il numero dei pazienti Covid di nuovo sopra quota 50 mila: ieri inoltre si sono contati ben 24 decessi per Covid. Oggi si registrano 1.851 nuovi casi su 105.564 tamponi. Purtroppo si registrano anche 19 morti mentre resta stabile la pressione sugli ospedali (+8 ricoveri) grazie anche a 1198 guariti, mentre aumenta l'occupazione nelle terapie intensive (+9). Sono ancora Campania (+287 casi), Lazio (+210) e Lombardia (+201) a trainare il numero dei nuovi contagi.

Coronavirus, il bollettino di oggi mercoledì 30 settembre

Attualmente positivi: 51.263
Deceduti: 35.894 (+19, +0,05%)
Dimessi/Guariti: 227.704 (+1.198, +0,53%)
Ricoverati: 3.327 (+8)
Ricoverati in Terapia Intensiva: 280 (+9)
Tamponi: 11.133.922 (+105.564)
Totale casi: 314.861 (+1.851, +0,59%)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Incidente al drive in della Fiera, malore dopo il tampone: marito e moglie con auto contro il muro

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento