Coronavirus, in Sicilia sale il numero dei contagiati: 39 nuovi casi, 28 sono migranti

Se il Veneto è la prima regione per nuovi casi (112) seguita dalla Lombardia (88), la Sicilia è al terzo posto. In totale sono 386 i positivi nelle ultime 24 ore in Italia, un forte aumento rispetto ai 289 registrati nella giornata di ieri

Continua a crescere il numero di nuovi positivi in Sicilia. Nelle ultime 24 ore sono 39 i casi in più secondo quanto si legge nel bollettino diramato dal ministero della Salute. Se il Veneto è la prima regione per nuovi casi (112) seguita dalla Lombardia (88), la Sicilia è al terzo posto. Seguono l'Emilia Romagna con 35, il Lazio (18), la Campania (16), Liguria (13), Toscana (11) e Piemonte (10). Sono 5 le regioni a zero contagi mentre tutte le altre hanno un numero di nuovi casi inferiore a 10. 

A far schizzare i casi in Sicilia sono stati anche i contagi dei migranti sbarcati nelle scorse ore. Ci sono 28 nuovi casi in provincia di Agrigento, sei nel Catanese, uno in provincia di Palermo, due nel Messinese, uno a Ragusa e uno nell'Ennese. I ricoverati in ospedale sono 35: due di questi sono in terapia intensiva, 33 persone sono ricoverate con sintomi. Le persone in isolamento domiciliare sono invece 224: 259 gli attuali positivi al Coronavirus. 

Il bollettino di oggi 30 luglio

In totale sono 386 i nuovi casi di Coronavirus in Italia, un forte aumento rispetto ai 289 registrati nella giornata di ieri. Si tratta del dato più alto dallo scorso 5 giugno. Le vittime nelle ultime 24 ore invece sono scese a tre, il dato più basso da febbraio, con il totale dei decessi che raggiunge quota 35.132. Sono 386 in meno i positivi al coronavirus nelle ultime 24 ore, così i malati attuali che scendono a 12.230. Inoltre, secondo i dati aggiornati del ministero della Salute, da ieri sono guariti 765 pazienti, mentre sono 61.858 i tamponi effettuati, con il totale da inizio epidemia che arriva a quota 6.752.169. Aumenta il numero delle persone terapia intensiva, con 9 pazienti in più nelle ultime 24 ore. Un dato che porta il totale dei ricoverati in rianimazione a 47. Aumentano anche i ricoverati con sintomi che passano dai 731 di ieri ai 748 di oggi (+17).

coronavirus bollettino 30 luglio-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La fase più acuta della pandemia, dunque, sembra passata, ma l'Italia è tutt'altro che fuori dall'incubo. Come confermano i dati della Fondazione Gimbe, i nuovi casi sono in aumento in 15 regioni, mentre destano preoccupazione anche i peggioramenti che avvengono intorno ai nostri confini, in particolare in Spagna, Francia e Germania. Intanto sono circa 100 le persone in quarantena dopo aver partecipato ad un matrimonio avvenuto a Nicosia, dove uno degli invitati è risultato positivo al Coronavirus (la festa si è svolta a Gangi). Preoccupanono anche i focolai nei centri di accoglienza per migranti: l'ultimo caso in una struttura di Treviso, dove 129 persone sono risultate positive ai tamponi. L'indagine è scattata dopo che alcuni ospiti avevano manifestato sintomi influenzali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Musumeci: "Mascherine obbligatorie anche all'esterno senza la distanza di un metro"

  • Capo in lutto per la morte di Irene, giovane mamma: "Non ti dimenticheremo mai"

  • Il Covid e la paura di un nuovo lockdown, Miccichè: "Sarebbe morte Sicilia"

  • Incidente in viale Lazio, con la Vespa si scontra con un’auto: morto 15enne

  • In Sicilia nuova ordinanza anti Covid: ingressi limitati nei locali, più controlli e stretta sui migranti

  • Coronavirus, in Sicilia accertati altri 29 nuovi positivi: tre a Palermo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento