menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Coronavirus, 846 nuovi casi in Sicilia ma oltre 2 mila i guariti: calano i ricoveri, 35 i morti

A due giorni dal passaggio in zona arancione i dati diffusi dal ministero della Salute appaiono incoraggianti. Nell'Isola scende il numero degli attuali positivi e quello delle persone in isolamento domiciliare. Stabili le terapie intensive. A Palermo scoperti altri 328 nuovi contagi

Scoperti nelle ultime 24 ore 846 nuovi positivi al Coronavirus su 25.251 tamponi eseguiti in Sicilia. E’ il dato che emerge dal bollettino diffuso dal ministero della Salute secondo cui nell’Isola, da lunedì nuovamente in fascia arancione, i ricoveri sono scesi a 1.345 (-28 rispetto al giorno precedente) così come si è ridotto da 211 a 208 il numero dei i posti letto occupati in terapia intensiva. Otto pazienti però sono stati trasferiti nelle aree ospedaliere dedicate ai casi più delicati. In un giorno sono stati registrati altri 35 morti (3.443 le persone morte sino ad oggi).

Il report completo in formato pdf

Incoraggiante il dato relativo ai pazienti dimessi e guariti dagli ospedali dell’Isola, oltre 2 mila in un solo giorno (89.076 il dato complessivo). In calo sia il numero dei siciliani in isolamento domiciliare che, in un solo giorno, passa da 42.683 a 41.315 (-1.368), sia quello dei soggetti attualmente positivi al Covid-19, pari a 42.868 (-1.399). Il tasso di positività - da quando vengono conteggiate non solo i tamponi molecolari ma anche i test antigenici - scende da 3,7% a 3,3%. In Sicilia, dall’inizio della pandemia ad oggi, sono stati eseguiti 1.751.609 accertamenti sanitari per Sars-Cov2.

Questa la distribuzione dei casi nelle varie province siciliane (tra parentesi il numero complessivo di casi dall’inizio della pandemia ad oggi): 328 a Palermo (37.108), 200 a Catania (38.002), 85 a Messina (17.819), 69 a Trapani (9.714), 51 a Siracusa (9.266), 38 ad Agrigento (5.301), 34 a Ragusa (7.919), 30 a Caltanissetta (6.130) e 11 ad Enna (4.128). Complessivamente in Sicilia sono state somministrate 146.313 dosi rispetto alle 201.115 consegnate nell’Isola (dati aggiornati alle 8.02 del 30 gennaio 2021). I vaccini inoculati sono andati a 75.831 donne e a 70.482 uomini.

Complessivamente in Sicilia sono state somministrate 146.313 dosi rispetto alle 201.115 consegnate nell’Isola (dati aggiornati alle 8.02 del 30 gennaio 2021). I vaccini inoculati sono andati a 75.831 donne e a 70.482 uomini.

Scuole, tornano in classe gli studenti di seconda e terza media

L'assessore regionale all'Istruzione, Roberto Lagalla, oggi ha annunciato il ritorno a scuola per gli studenti di seconda e terza media. I ragazzi delle superiori invece dovranno attendere, seppure con didattica in presenza al 50%, lunedì 8 febbraio. "Avevamo ragione. I contagi - ha detto il presidente della Regione, Nello Musumeci - si sono dimezzati e si è ridotto il numero delle perdite umane. Abbiamo pensato di dovere anticipare la zona rossa per evitare una degenerazione che ci avrebbe costretto a restare chiusi fino a febbraio. L’arancione non è il massimo, puntiamo alla zona gialla e perché no… alla fine anche a quella bianca. Dipenderà però dalle responsabilità di ciascuno e di tutti".

Il bollettino del 30 gennaio 2021 dall'Italia

    •    attualmente positivi: 463.352;
    •    deceduti: 88.279 (+421);
    •    dimessi/guariti: 1.990.152 (+16.764);
    •    ricoverati: 22.316 (-351);
    •    ricoverati in terapia intensiva: 2.218 (-52);
    •    tamponi: 32.453.362 (+298.010);
    •    totale casi: 2.541.783 (+12.715, +0,5%).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento