menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, in Sicilia il tasso di positività scende al 4,9%: ci sono altri 33 morti

Il consueto bollettino riporta 1.158 nuovi positivi (venerdì erano 1.355). Sono stati individuati su 23.465 tamponi (molecolari e rapidi), ben oltre tremila in più rispetto a quelli processati il giorno prima. Si registrano anche 787 guariti

Anche oggi arriva la conferma: frena l'aumento dei contagi Covid in Sicilia. Il consueto bollettino oggi riporta infatti 1.158 nuovi positivi (ieri erano 1.355). Sono stati individuati su 23.465 tamponi  (molecolari e rapidi), ben oltre tremila in più rispetto a quelli processati ieri. Buone notizie dunque, perché il tasso di positività scende ancora: dal 6,6% al 4,9%. I decessi odierni sono 33.

I guariti di oggi sono 787. Le persone attualmente positive in Sicilia sono 47.627. Si trovano in isolamento domiciliare 45.690 soggetti. Per quanto riguarda le persone ricoverate con sintomi sono 1.444: il numero di coloro i quali sono in terapia intensiva ammonta a 223. Quattordici i nuovi ingressi giornalieri.

La situazione provincia per provincia

Questa è la situazione Coronavirus in Sicilia provincia per provincia (i numeri indicano il totale dei casi e l’incremento): Palermo: 35.113 (359); Catania: 36.577 (207); Messina: 16.754 (259); Trapani: 9.124 (92); Siracusa: 8.695 (101); Ragusa: 7.788 (18); Caltanissetta: 5.766 (42); Agrigento: 5.035 (28); Enna: 4.025 (52).

La nuova cartina a colori

Intanto con le nuove ordinanze firmate dal ministro della Salute Speranza, cambia la collocazione delle regioni nelle fasce di rischio Covid-19. Questa la nuova cartina 'a colori' dell'Italia a partire da domani: in area rossa Provincia autonoma di Bolzano e Sicilia; in area arancione Abruzzo, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Veneto, Piemonte, Puglia, Sardegna, Umbria, Valle d'Aosta; in area gialla Campania, Basilicata, Molise, Provincia autonoma di Trento, Toscana.

Rezza: "Sicilia a rischio alto"

Così Gianni Rezza, direttore della Prevenzione del ministero della Salute, nel suo intervento in conferenza stampa al ministero sull'analisi dei dati del Monitoraggio settimanale Covid-19: "La cabina di regia - ha detto - valuta i rischi, non decide sui colori. Vediamo, ad esempio, che Sicilia, Sardegna e provincia autonoma di Bolzano sono tra le regioni che hanno un rischio ancora elevato. Vuol dire che la valutazione complessiva ci dice che dobbiamo porre attenzione".

coronavirus bollettino 23 gennaio-2

Coronavirus, il bollettino di oggi in Italia

Ecco i dati del bollettino coronavirus del ministero della Salute di oggi, sabato 23 gennaio 2021. Sono 13.331 i contagi da coronavirus in Italia resi noti oggi, secondo i dati del bollettino della Protezione Civile pubblicato sul sito del ministero della Salute. Da ieri sono stati registrati altri 488 morti che portano a 85.162 il totale dall'inizio dell'emergenza legata all'epidemia di Covid-19. Sono 286.331 i tamponi eseguiti in 24 ore - tra molecolari e antigenici - che hanno fatto rilevare un tasso di positività pari al 4,6%. Le terapie intensive calano di 4 unità: ora sono 2.386. Dopo cinque settimane di crescita ininterrotta, scende l'indice di trasmissibilità Rt collocandosi a quota 0,97 e calano anche i ricoveri nelle terapie intensive e nei reparti ordinari. Ma è troppo presto per pensare ad un'effettiva inversione di rotta della curva epidemica.

Coronavirus, il bollettino di oggi sabato 23 gennaio 2021

  • Attualmente positivi: 498.834
  • Deceduti: 85.162 (+488)
  • Dimessi/Guariti: 1.871.189 (+16.062)
  • Ricoverati: 23.789 (-292)
  • di cui in Terapia Intensiva: 2.386 (-4)
  • Tamponi (molecolari e antigenici): 30.717.824 (+286.331)
  • Totale casi: 2.455.185 (+13.331, +0,55%)
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e Società

Festival di Sanremo: il testo della canzone "Amare" de La Rappresentante di Lista

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento