rotate-mobile
Cronaca

Coronavirus, in Sicilia 286 nuovi casi in 24 ore: a Palermo e provincia i contagi restano bassi

Secondo quanto riporta il ministero della Salute nel consueto report, la situazione negli ospedali resta stazionaria: con 266 ricoveri nei reparti ordinari e 48 in terapia intensiva. Gli attuali positivi in Sicilia sono 6.682

Sono 286 i nuovi casi di Covid accertati in Sicilia nelle ultime 24 ore. Secondo quanto riporta il ministero della Salute nel bollettino odierno, i ricoverati nei reparti ordinari col virus sono 266 (ieri 263). Sono invece 48 (ieri 49) i pazienti in terapia intensiva con un nuovo ingresso. Il totale degli ospedalizzati è di 314 (ieri 312). Scendono a 6.368 i cittadini in isolamento domiciliare (ieri 6.494). Gli attuali positivi in Sicilia sono quindi 6.682. Sono state dichiarate guarite 403 persone. Dall'inizio della pandemia in 290.943 si sono messi alle spalle il virus. Nel report sono indicate sette nuove vittime.

Sono invece 15.441 i tamponi testati. Dalla Regione però arrivano una serie di precisazioni: rispetto al totale dei test molecolari comunicati in data odierna, 531 sono relativi a giorni precedenti. Inoltre tra i nuovi casi confermati comunicati in data odierna, 5 sono relativi a giorni precedenti. Quanto ai decessi, due sono di ieri; due del 19 ottobre; uno del 30 settembre; uno del sedici settembre e uno del 31 agosto. 

La divisione dei nuovi casi nel territorio. A Palermo e provincia ne sono stati accertati 42; a Catania 116; a Messina 10; a Siracusa 46; a Ragusa 7; a Trapani 4; a Caltanissetta 6; ad Agrigento 25; a Enna 30.

Nonna Concetta riceve la terza dose dalla nipote Francesca | Video

L'andamento della pandemia nell'ultima settimana

Continua la decrescita della curva epidemica in Sicilia. Il progressivo decremento dei nuovi contagi ha fatto registrare un’incidenza settimanale di 36,5 casi su 100 mila abitanti tra l’11 e il 17 ottobre, con un’ulteriore riduzione rispetto alla settimana precedente (40,8 su 100 mila abitanti) e al di sotto della soglia di 50 casi su 100 mila. Ci sono però significative differenze tra province. Il rischio, in termini di nuovi casi, si mantiene più elevato rispetto alla media regionale nell’area centro-orientale dell’Isola, nelle province di Siracusa (60,5), Catania (62,6) e Messina (47,4). 

Continua a ridursi l’incidenza di nuove ospedalizzazioni e il livello di occupazione dei posti letto, indicatori che riflettono l’impatto di casi delle settimane precedenti e interessano prevalentemente soggetti non immunizzati. Resta stabile la letalità. 

Per quanto riguarda la campagna vaccinale elemento di attenzione è l’obbligo del "green pass" nei luoghi di lavoro che ha determinato un incremento delle prime dosi erogate nell’ultima settimana. In particolare, si evidenzia un picco a ridosso del 15 ottobre, data d’inizio dell’obbligo della certificazione verde nei luoghi di lavoro (nella sola giornata del 14 ottobre le prime dosi somministrate sono state 9.507).

Si registra un significativo trend in aumento delle prime dosi, concentrato nelle fasce di età 12-19, 20-29, 30-39, 40-49, con un incremento del 4,81 per cento di dosi somministrate rispetto alla settimana precedente.

L'andamento della pandemia dall'11 al 17 ottobre 

Le terze dosi di vaccino

Le somministrazioni di terze dosi, a livello nazionale e regionale, sono iniziate il 20 settembre. Al momento possono ricevere questa ulteriore iniezione, 6 mesi dopo l’ultima, gli over 60, il personale sanitario, ospiti e lavoratori delle rsa e persone con particolari patologie. In un mese l’ufficio del commissario Covid di Palermo ha eseguito 4867 somministrazioni, quasi la metà nell’hub della Fiera. Numerose anche le terze dosi durante le vaccinazioni di prossimità: domiciliari (1757), nei quartieri e nelle iniziative itineranti (350), nei centri dialisi e in altre strutture sanitarie (364). Una quantità che rappresenta circa il 10% delle terze dosi attualmente eseguite in Sicilia.

I vaccini nei quartieri

Prosegue la campagna dell’ufficio del commissario Covid di Palermo nelle zone della città. Le prossime tappe:

- 23 ottobre, ore 10-18 Sferracavallo, Oratorio santi Cosma e Damiano (via Sferracavallo 117 A); 
- 23 ottobre, ore 10-18: Albergheria, Centro Astalli e Centro Agape (via Santi 40 martiri al casalotto 10/14 e piazzetta Sette fate);
- 25 ottobre, ore 10-18: Villaggio Santa Rosalia, chiesa Annunciazione del Signore (via Alberto Verdinois 42); 
- 30 ottobre, ore 10-18: Sperone, palestra Renda (via XXVII maggio 26);
- 10 novembre, ore 10-18: Borgo Nuovo, centro diurno anziani.

Il Coronavirus in Italia

In Italia oggi si registrano 3.794 nuovi contagi (su 574.671 tamponi processati, tra antigenici e molecolari) e 36 morti. Sono 356 in totale le persone ricoverate in terapia intensiva negli ospedali italiani (+1 da ieri), 2.439 i ricoverati con sintomi (-25 da ieri). Il tasso di positività si attesta allo 0,7%, in lieve calo rispetto allo 0,8% di mercoledì. Nel bollettino di ieri sono stati registrati 3.072 nuovi casi (su 485.613 tamponi tra antigenici e molecolari) e 33 morti. L'81,70% della popolazione over 12 ha completato il ciclo vaccinale: poco più di 44 milioni di persone.

I contagi regione per regione (Fonte Today.it)

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, in Sicilia 286 nuovi casi in 24 ore: a Palermo e provincia i contagi restano bassi

PalermoToday è in caricamento