Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Coronavirus, 90 i nuovi casi acclarati in Sicilia: salgono i ricoveri, altri due morti

Record di tamponi processati in un giorno: 5.809 (1,54% la percentuale di positivi). Salgono di 14 unità le persone ricoverate (155), mentre le terapie intensive sono 16. Si registrano anche 18 guariti. Preoccupa il focolaio nella missione di Biagio Conte

La paura fa 90. Tanti sono i nuovi casi acclarati di Coronavirus in Sicilia. Però è opportuno precisare che il numero di tamponi effettuati è molto alto: 5.809. Ciò significa che ne è risultato positivo l'1,54%. Purtroppo ci sono da registrare due nuove vittime ma anche 18 guariti (dopo lo 0 di ieri). Le vittime riportate dal bollettino in realtà sono 3, ma una di queste è la donna di 72 anni deceduta sabato scorso a Villa Sofia della quale si è già dato conto. Le altre vittime sono in provincia di Siracusa e Catania.

Salgono (di tanto) anche i ricoveri, che dai 141 di ieri passano a 155. A questi vanno aggiunti i 16 pazienti in terapia intensiva (-1 rispetto a ieri). Nella notte al Cervello sono stati ricoverati sei pazienti positivi al Covid. Secondo il bollettino del ministero della Salute gli attuali positivi sull'Isola sono dunque 1.988, di questi 1.817 si trovano in isolamento domiciliare. 

Passiamo ai casi per provincia. Stavolta è Catania quella con più nuovi contagiati: 35. Segue Palermo con 33, Enna con 7, Agrigento con 5, Messina con 4 e Ragusa e Caltanissetta con 1.

Focolaio nella missione di Biagio Conte

Sarebbe salito a cinque il numero dei migranti, ospiti della della Missione di Biagio Conte, che sarebbero stati trovati positivi. Due sono stati ricoverati ieri all’ospedale Cervello con polmonite da Covid-19. "L'Asp, in stretta sinergia con l'assessorato regionale alla Salute - si legge in una nota - sta conducendo ogni azione utile al contrasto dal contagio da Covid-19 per gli ospiti e i volontari (circa 700 persone ndr). Dopo avere accertato la positività al Coronavirus di alcune persone della comunità, sono scattate tutte le misure di contact tracing. In particolare, sono state sottoposte al tampone circa 50 persone (tra ospiti e operatori) che sono venute a contatto con i soggetti contagiati. Gli eventuali altri positivi, essendo asintomatici, verrebbero ospitati presso il Covid Hotel di Palermo, mentre le persone che risulteranno essere negative al virus, saranno accolte in strutture individuate dall'Asp assieme alla Curia di Monreale e al Comune di Palermo".

Quest'ultima misura, prevista dai protocolli di sicurezza, è necessaria per consentire la sanificazione dei locali delle comunità. "Il procedimento di contrasto al Coronavirus, oltre al sito di via Decollati - concludono dall'Asp - è stato esteso a tutte le strutture di pertinenza della Missione (i cui ospiti ed operatori verranno tutti sottoposti a tampone rapido)".

Secondo caso di positività invece nell’ufficio provinciale del Lavoro di via Praga. L’impiegato dell’ex collocamento, come il collega, è in quarantena a casa perché asintomatico ma finora sembrerebbe che i due episodi non siano collegati.

Bollettino 16 settembre-2

La situazione nel resto d'Italia

Il nuovo bollettino Coronavirus del Ministero della Salute conferma il trend in costante aumento del numero dei nuovi casi di positività al Sars-Cov-2. Nelle ultime 24 ore le diagnosi di nuove positività alla Covid-19 hanno accompagnato l'apertura delle scuole con numerosi casi di disposizioni di quarantena per alunni, professori e famiglie. Oggi si registrano 1.452 nuovi casi, mentre aumentano i ricoveri in ospedale (+69) e in terapia intensiva (+6). Purtropppo si registrano anche 12 decessi. 

Ieri si sono registrati 1.229 i casi (su 80.517 tamponi) e 9 decessi (per un totale di 35.633 vittime da inizio dell'emergenza). Si registra uno sconfortante aumento dei posti occupati in terapia intensiva: i pazienti ricoverati in condizioni critiche sono 201, con un incremento di 4 unità e nessuna regione è risultata a 'zero contagi'.

Coronavirus, il bollettino di oggi
Attualmente positivi: 40.532
Deceduti: 35.645 (+12, +0,03%)
Dimessi/Guariti: 215.265 (+620, +0,29%)
Ricoverati: 2.492 (+69)
Ricoveri in Terapia Intensiva: 207 (+6)
Tamponi: 1.004.551 (+100.607)
Totale casi: 291.442 (+1.452, +0,5%)

Gesap accordo con Asp per tamponi e test agli aeroportuali

La Gesap, la società di gestione dell’aeroporto internazionale di Palermo Falcone Borsellino, e l’Azienda sanitaria provinciale (Asp) di Palermo hanno siglato un protocollo per l’avvio di tamponi e test sierologici agli aeroportuali che si sottoporranno agli esami volontariamente. Nelle prossime ore si comincerà dai tamponi per i dipendenti che operano nei settori più a contatto con il pubblico. Successivamente, i lavoratori potranno effettuare il test sierologici.

“Da diverso tempo collaboriamo con l’Asp di Palermo su molti fronti che riguardano la sicurezza dei dipendenti e dei passeggeri che transitano dall’aeroporto - dice Giovanni Scalia, amministratore delegato di Gesap - L’aeroporto si è contraddistinto per il tempismo nell’applicare tutti i protocolli di contrasto al Covid. E questo accordo è solo l’ultimo degli interventi di prevenzione”.

“Il contrasto alla diffusione del virus deve essere un impegno costante a salvaguardia di lavoratori e passeggeri - afferma Fabio Giambrone, presidente di GH Palermo, società di servizi di ground handling all’aeroporto di Palermo -. Prosegue così il nostro impegno per garantire la necessaria sicurezza nell’ambiente di lavoro".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, 90 i nuovi casi acclarati in Sicilia: salgono i ricoveri, altri due morti

PalermoToday è in caricamento