Coronavirus, in Sicilia i contagi crescono ancora: in 24 ore 399 nuovi casi e 7 morti

I dati del ministero della Salute confermano la tendenza delle ultime settimane con un aumento della diffusione dell'infezione. Dalla Regione precisano che 14 dei nuovi casi riguardano migranti ospiti presso l'hotspot di Lampedusa

Salgono ancora i nuovi contagi da Coronavirus in Sicilia. Secondo i dati del ministero della Salute, nelle ultime 24 ore sono stati accertati 399 (366 il giorno prima) nuovi casi con 7.444 tamponi elaborati. Dalla Regione precisano che 14 sono migranti ospiti presso l'hotspot di Lampedusa. 

I ricoverati con sintomi sono 468 (in aumento rispetto ai 447 di ieri), mentre 52 (+ 3 rispetto a ieri) pazienti necessitano della Terapia intensiva per un totale di 520 persone ricoverate. I cittadini in isolamento domiciliare sono 4.967. I dimessi/guariti sono 4.854. Si registrano purtroppo sette nuove vittime, tutti tra 60 e 86 anni (il totale dei decessi è di 350 da inizio pandemia). Cinque a Palermo, si tratta di 3 uomini e 2 donne. Gli altri due casi riguardano due uomini morti uno a Messina e uno ad Agrigento.  

Questa la suddivisione dei nuovi casi per provincia: Palermo 154; Catania 126; Messina 22; Trapani 19; Siracusa 19; Ragusa 15; Enna 14; Caltanissetta 21 e Agrigento 9.

Coronavirus, la mappa dei positivi per comune

Stop alla vendita di alcolici dopo le 21

Dal 17 ottobre sarà vietata la vendita di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione dalle ore 21 alle ore 6 del giorno successivo da parte degli esercizi commerciali di vicinato, delle medie strutture di vendita e dei distributori automatici di bevande. Lo ha stabilito il sindaco Leoluca Orlando che ha firmato un'apposita ordinanza che sarà valida fino al prossimo 13 novembre. Nello stesso arco di tempo sarà anche vietato consumare bevande alcoliche di qualsiasi gradazione sulle aree pubbliche, compresi parchi, giardini e ville aperte al pubblico. Resta sempre consentita la vendita con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico sanitarie sia per attività di confezionamento che di trasporto. (Leggi l'articolo completo)

Le strutture del Comune chiuse

Nuovi casi di positività al Coronavirus impongono la chiusura di scuole e strutture comunali. Le ultime in ordine di tempo a sospendere le attività in via precauzionale sono l'asilo nido Pellicano, il PalaOreto, il plesso Rizzo dell'istituto comprensivo Arenella, lo stadio Vito Schifani e l’asilo nido comunale Domino, nella zona di Pallavicino. Riaprono invece lunedi prossimo gli uffici della seconda circoscrizione -postazione decentrata Brancaccio di via S. Ciro e quelli della postazione decentrata Padre Spoto di via Spoto. La decisione è giunta dopo i lavori di sanificazione. (Leggi l'articolo completo)

Coronavirus, il bollettino di oggi giovedì 15 ottobre

Bollettino 15 ottobre-2

La Struttura emergenza

Salvatore Scondotto, presidente dell’Associazione italiana di Epidemiologia è il nuovo coordinatore della Struttura sanitaria di supporto per l’emergenza Covid in Sicilia. A nominarlo è stato il governatore Nello Musumeci in qualità di soggetto attuatore dell’ordinanza di Protezione civile nell’ambito del contrasto alla pandemia. (Vai all'articolo completo)

La situazione in Italia

Il nuovo bollettino coronavirus del ministero della Salute conferma il preoccupante trend in costante aumento del numero dei nuovi casi di positività al Sars-Cov-2 che hanno portato il numero dei pazienti Covid a sfiorare quota 100mila sui livelli di inizio aprile. Solo oggi dei 98 mila italiani testati dai covid center sono stati diagnosticati 8.804 nuovi casi, il numero più alto mai registrato in Italia (che supera il precedente record registrato ieri). 

Nuovi casi: 8.804
Casi testati: 98.542
Tamponi (diagnostici e di controllo): 162.932
Attualmente positivi: 99.266
Deceduti: 36.372 (+83)
Ricoverati: 5.796 (+326)
Ricoverati in Terapia Intensiva: 586 (+47)
Totale casi positivi: 381.602
Dimessi/Guariti: 245.964

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: in Sicilia negozi chiusi la domenica e nei festivi

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Utile come un termometro, aiuta a scoprire le polmoniti: perché comprare un saturimetro

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Tamponi nelle scuole, l'Asp rende noto il calendario: ecco gli istituti coinvolti

Torna su
PalermoToday è in caricamento