Coronavirus, meno tamponi ma i contagi schizzano: in Sicilia altri 298 nuovi casi

Su 3.892 test processati il 7,6% è risultato positivo. Ci sono altre tre vittime. Negli ospedali superati i 400 ricoverati, ai quali vanno aggiunti 42 pazienti in terapia intensiva. Nella provincia di Palermo 109 i nuovi casi

Foto Ansa

Nemmeno la domenica - quando si registra solitamente un numero minore di tamponi processati - fa calare il numero dei nuovi contagi in Sicilia: sono 298 nelle ultime 24 ore su 3.892 tamponi (7,6% di test positivi). Supera quota 400 il numero delle persone ricoverate (404) alle quali vanno sommati i pazienti in terapia intensiva, che dai 38 di ieri passano a 42. Purtroppo ci sono altre tre vittime. 

Pochi invece i guariti (+14), mentre gli attuali positivi sono 4.682. Di questi, secondo il bollettino del ministero della Salute, 4.236 sono in isolamento domiciliare. I casi nuovi per provincia: Palermo 109; Catania: 71; Messina: 60; Trapani: 3; Siracusa: 29; Ragusa: 13; Enna: 4; Caltanissetta: 8; Agrigento 1.

Civico, stop a ricoveri ordinari: solo pazienti Covid

Stop ai ricoveri di pazienti non affetti da Covid all'ospedale Civico. I posti letto scarseggiano, la struttura è sotto stress e il commissario straordinario per l'emergenza, Renato Costa, ha disposto lo stop ai ricoveri ordinari. Imponendo al 118 di dirottare ad altri pronto soccorso i pazienti che non risultano positivi. Una misura che lo stesso commissario auspica sia temporaneo: "Da domani dovremmo avere nuove disponibilità di posti letto con la riapertura del Covid hopital di Partinico".

Policlinico, si teme focolaio nel dipartimento infantile

bollettino 12 ottobre-2

Giglio, riprendono le attività

Riparte domani l’attività sanitaria della Fondazione Giglio di Cefalù  sospesa la scorsa settimana dopo un infermiere positivo al Covid-19. Lo ha reso noto la direzione strategica della Fondazione al termine di una intensa attività di screening su tutto il personale e sui pazienti grazie al quale sono stati individuati e isolati i contatti positivi. "Riprendiamo, in sicurezza – ha sottolineato la direzione strategica – l’attività di ricovero e ambulatoriale, prolungandola anche nel week end  con possibile apertura delle sale operatorie la domenica".

“Rafforziamo il nostro impegno – ha detto il presidente della Fondazione Giglio, Giovanni Albano – per dare una risposta di salute sempre maggiore anche in considerazione dell’onere sul fronte Covid-19 a cui sono stati chiamati gli ospedali dell’area metropolitana”.

In questi ultimi giorni sono stati effettuati circa 1.200 tamponi molecolari e circa 600 tamponi rapidi che hanno consentito di individuare 15 operatori sanitari positivi al Covid-19 e sette pazienti. Tutti afferenti o riconducibili all’area di riabilitazione dove prestava servizio il primo operatore positivo.

I sanitari (6 infermieri, 6 oss, 2 fisioterapisti e 1 tirocinante), asintomatici o paucisintomatici, sono stati posti in quarantena al proprio domicilio, mentre, i pazienti sono stati trasferiti in strutture dedicate al Covid.

“Il tempestivo ed efficace intervento posto in essere – ha concluso Albano -  grazie anche all’operatività h. 24 dell’unità di crisi, coordinata dal direttore sanitario Salvatore Vizzi, e alla direzione amministrativa, guidata da Gianluca Galati, che ringrazio, ci ha consentito di ripartire nuovamente in sicurezza”.

Tutti i tamponi sono stati refertati dal laboratorio di biologia molecolare della Fondazione Giglio, attivato ad aprile, diretto dalla biologa molecolare, Maria Andriolo, che si avvale del biotecnologo Maria Enza D’Ippolito.

Il nuovo Dpcm e il lockdown mirato: le cinque regioni a rischio

Il nuovo Dpcm con ulteriori divieti e restrizioni per l'emergenza Coronavirus è atteso entro stasera. Oggi alle 15 è iniziata una riunione tra il governo e il Comitato tecnico scientifico per definire gli ultimi dettagli che entreranno nel decreto del presidente del Consiglio. Alle 17.30, invece, la riunione della cabina di regia tra i presidenti delle Regioni e gli enti locali con il ministro Francesco Boccia. Poi dovrebbe arrivare il nuovo Dpcm per arginare i contagi. Queste le ipotesi sulle nuove misure nel provvedimento del governo sull’emergenza coronavirus:

- stretta sulle feste private: si ragiona intorno a una soglia di trenta persone per gli invitati ai matrimoni e ai compleanni;
- stretta sugli sport amatoriali di contatto come il calcetto e il basket;
- stretta sul numero degli spettatori per gli eventi sportivi;
- potenziamento dello smart working;
- riduzione dei tempi di quarantena per i positivi asintomatici;
- obbligo della mascherina all’aperto in tutta Italia;
- nuove norme per bar e ristoranti: dalle 21 non sarà più possibile consumare in piedi fuori dai locali cibo e bevande. La chiusura sarà prevista per le 23 o le 24;
- aumento dei controlli sui mezzi pubblici;
- restano sospesi gli eventi che implichino assembramenti in spazi chiusi o all'aperto quando non è possibile assicurare il rispetto delle condizioni. (Vai all'articolo completo)

Coronavirus, i nuovi casi in Italia

La situazione in Italia

Sono 4619 i nuovi contagi  registrati nelle ultime 24 ore. Aumentano invece i decessi che, secondo i dati aggiornati del ministero della Salute sono 39.

Attualmente positivi: 82.764
Deceduti: 36.205 (+39, +0,11%)
Dimessi/Guariti: 240.600 (+891, +0,37%)
Ricoverati: 5.273 (+334)
Ricoverati in Terapia Intensiva: 452 (+32)
Tamponi: 12.265.155 (+85.442)
Totale casi: 359.569 (+4.619, +1,3%)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: in Sicilia negozi chiusi la domenica e nei festivi

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Tamponi nelle scuole, l'Asp rende noto il calendario: ecco gli istituti coinvolti

  • Incidente al drive in della Fiera, malore dopo il tampone: marito e moglie con auto contro il muro

Torna su
PalermoToday è in caricamento