Coronavirus, in Sicilia record di nuovi casi in un giorno: 582 a Palermo e provincia, 40 morti

Sono 1.913 i contagi individuati in sole 24 ore su 10.743 tamponi processati, con un tasso di positività del 17,8%. I posti letto in ospedale occupati fanno registrare un +45 rispetto a ieri, con 22 ingressi in terapia intensiva

I nuovi contagi da Coronavirus tornano a marciare veloci in Sicilia, dopo la lieve flessione di ieri oggi si sfiorano i duemila nuovi casi: per la precisione 1.913 (mai così tanti in un solo giorno) su 10.743 tamponi processati, quindi con un tasso di positività del 17,8% (ieri era del 18,2%). Continua la (ri)salita sia delle vittima, oggi 40, che dei ricoveri in ospedale: gli ordinari fanno registrare un +44 (in totale sono dunque 1.342), mentre le terapie intensive "solo" un +1 (209 i posti occupati) ma con 22 nuovi ingressi. 

La pressione sugli ospedali inizia a preoccupare. E non poco. Perchè come numeri non siamo molto lontani dal picco della seconda ondata: il 30 novembre scorso per esempio i ricoveri ordinari erano 1.547 e le terapie intensive 226. Gli ospedali siciliani erano allo stremo, poi per fortuna iniziò una lenta discesa, durata però nemmeno un mese. 

Le altre voci del bollettino del ministero della Salute indicano anche 654 guariti, e il numero di attuali positivi che arriva a 44.038. Oggi a Palermo e provincia sono stati individuati 582 nuovi casi, 486 a Catania, 331 a Messina, 231 a Trapani, 41 a Ragusa, 21 a Siracusa, 123 a Caltanissetta, 52 ad Agrigento e 46 ad Enna.

Chiuso l'asilo nido Papavero

Da domani sono sospese le attività presso l'asilo nido Papavero per un caso accertato di positività al Covid-19 di un dipendente. Lo rende noto il Comune. "Nella struttura di via Acireale - spiegano da Palazzo delle Aquile - come da protocollo saranno avviate le operazioni di sanificazione. Il dato è emerso ieri durante lo screening dedicato al personale dei servizi servizi educativi, sollecitato nei giorni scorsi dal sindaco Leoluca Orlando, che si svolge presso la Fiera del Mediterraneo.

Gela e Villarosa da domani diventano “zone rosse”

Diventano dieci le “zone rosse” in Sicilia. Da domani (alle 14) si aggiungono infatti Gela, in provincia di Caltanissetta, e Villarosa nell’Ennese. Il provvedimento, in vigore fino al 31 gennaio, è stato adottato dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, d'intesa con l'assessore alla Salute Ruggero Razza, sulla base delle relazioni delle Asp competenti e sentiti i sindaci delle amministrazioni coinvolte. La diffusione del Coronavirus nei due Comuni rende necessarie nuove misure ai fini della tutela della salute pubblica.

Le nuove “zone rosse” si aggiungono a quelle attualmente in vigore in altri 8 Comuni della Sicilia. In provincia di Caltanissetta, i divieti sono scattati a Milena; nel Messinese, oltre al capoluogo, le misure restrittive coinvolgono Capizzi e San Fratello. In provincia di Catania sono stati dichiarati “zona rossa” Ramacca e Castel di Iudica; stessi divieti a Santa Flavia, nel Palermitano, e a Ravanusa, in provincia di Agrigento.

La situazione nel resto d'Italia

In tutta Italia si sono registrati 14.242 nuovi casi su 141.641 tamponi. In crescita il tasso di occupazione dei posti letto in ospedale, 196 le persone che nelle ultime 24 ore hanno fatto accesso ai reparti di terapia intensiva. Purtroppo 616 persone si sono aggiunte alla lunga lista delle vittime correlate all'epidemia di Sars-Cov-2.

Coronavirus, il bollettino di oggi martedì 12 gennaio 

Casi testati: 53.604 di cui 26.57% positivi (ieri 42.623)
Tamponi (diagnostici e di controllo): 141.641 di cui 10.05% positivi (ieri 91.656 di cui 13,7% positivi)
Attualmente positivi: 570.040 (ieri 575.979)
Ricoverati: 23.712, +109 (ieri 23.603, +176)
Ricoverati in Terapia Intensiva: 2.636, -6, 196 nuovi (ieri 2.642, +27, 168 nuovi ingressi)
Totale casi positivi: 2.303.263 (ieri 2.289.021)
Deceduti: 79.819, +616 (ieri 79.203, +448)
Totale Dimessi/Guariti: 1.653.404 (ieri 1.633.839)
Vaccinati: 731.539* (ieri erano 654.362)
*si tratta del 73,6% delle 993.525 dosi consegnate da Pfizer all'11 gennaio

Nelle foto in basso i grafici sull'evoluzione della pandemia in Sicilia del modello statistico elaborato dal Dipartimento di Scienze economiche, aziendali e statistiche dell'Università di Palermo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Nuovo Dpcm "spacca weekend" e spostamenti vietati: si cambia colore tra sabato e domenica?

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore: la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Musumeci chiede la zona rossa a Conte: "Altrimenti firmo io l'ordinanza"

  • Nuovo Dpcm: Governo conferma l'ipotesi dello stop all'asporto per i bar dopo le 18

  • La quindicenne costretta a prostituirsi: "Mi davano anche 150 euro a rapporto, ero un oggetto"

Torna su
PalermoToday è in caricamento