Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Dall'Europa via libera al vaccino Astrazeneca, Costa: "La gente tornerà ad affollare la Fiera"

L'Agenzia europea per il farmaco "scagiona" il siero anglo-svedese, sospeso in via precauzionale nei giorni scorsi. Il commissario per l'emergenza: "Buona notizia che ci aspettavamo. Credo che tutti abbiano compreso che è sicuro". La Regione: ripartono le vaccinazioni

"La somministrazione del vaccino Astrazeneca riprenderà già da domani". Ad annunciarlo è il presidente del Consiglio, Mario Draghi, dopo il pronunciamento dell'Ema (Agenzia europea per il farmaco) sul vaccino anglo svedese, sospeso in via precauzionale nei giorni scorsi. La decisione dell'Agenzia europea ha un effetto domino che passa da Roma e arriva diretto fino a Palermo. "Nessuna sorpresa, ce l'aspettavamo. Per noi si tratta di una buona notizia, ma largamente attesa". Dice all'Adnkronos Renato Costa, commissario per l'emergenza Covid di Palermo e responsabile dell'hub vaccinale alla Fiera del Mediterraneo. "Dispiace - aggiunge Costa - per lo stop di questi giorni che ha rallentato un po' la campagna vaccinale, ma noi non ci siamo mai fermati, mantenendo il numero totale di dosi somministrate grazie all'utilizzo di Pfizer".

Astrazeneca è il siero usato per il personale scolastico, le forze dell'ordine e la fascia 70-79 anni (solo per i soggetti senza patologie gravi ndr) e quindi adesso si potrà riprendere. La Regione in una nota ha annunciato che oggi pomeriggio - a partire dalle 15 - riprenderà la somministrazione del vaccino AstraZeneca per quei target della popolazione per i quali è previsto l’utilizzo. "Nello specifico si procederà con le inoculazioni delle dosi ai cittadini che risultano già prenotati, negli stessi punti vaccinali precedentemente prescelti. Tenuto conto che molte dosi di vaccino AstraZeneca risultano ancora sotto sequestro da parte dell’autorità giudiziaria, gli uffici dell’assessorato regionale alla Salute stanno già provvedendo a riprogrammare gli appuntamenti, inviando dei messaggi sms ai cittadini che hanno diritto alla vaccinazione AstraZeneca e che avevano effettuato la prenotazione per i giorni 15, 16, 17, 18 marzo e fino alle ore 15 del 19 marzo, cioè coloro che non hanno potuto vaccinarsi a causa della sospensione, in via precauzionale, disposta dalle autorità nazionali".

Covid, in Sicilia altri 789 contagi ma frenata dei ricoveri: ok dell'Ema ad Astrazeneca

"La gente - dice fiducioso Costa - tornerà ad affollare le postazioni vaccinali. Nel giorno dello stop in tanti avrebbero voluto fare lo stesso il vaccino. Credo che tutti abbiano compreso che è sicuro, in Inghilterra sono state somministrate 20 milioni di dosi, negli Stati Uniti 15 milioni. Non mi pare che ci siano evidenze di eventi avversi e collaterali tali da giustificare un allarme, che è infondato sulla base delle evidenze scientifiche. Astrazeneca è un buon vaccino". 

Ieri intanto in Fiera sono stati vaccinati duemila soggetti fragili. "Complessivamente sono state somministrate oltre 2.300 dosi di vaccino", spiega Costa, che a proposito delle lunghe code e dei disservizi registrati ieri aggiunge: "E' vero che abbiamo creato un disservizio perché la gente ha aspettato e di questo me ne scuso. Stiamo cercando di migliorare l'organizzazione perché l'anamnesi sui soggetti fragili è più lunga e complessa ma il nostro obiettivo è riuscire a mantenere un alto livello di vaccinazione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'Europa via libera al vaccino Astrazeneca, Costa: "La gente tornerà ad affollare la Fiera"

PalermoToday è in caricamento