menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, mano tesa verso i più fragili: "Opera Pia Palagonia ospiterà 22 senzatetto"

A gestire la ricognizione delle Opere Pie è l'assessore alle Politiche sociali Antonio Scavone: "In tutta la Sicilia abbiamo stimato una potenziale ricettività di circa 800 posti"

"Le Opere Pie siciliane sono pronte a mettere a disposizione le proprie strutture a favore dell'emergenza Covid-19". Lo ha ribadito il presidente della Regione Nello Musumeci, che già ieri sera nel corso di una lunga diretta Facebbok aveva fatto il punto degli interventi messi in atto per l'emergenza Coronavirus.

Il piano della Regione: "Fino a 587 posti letto in Terapia intensiva"

A gestire la ricognizione delle Opere Pie è l'assessore alle Politiche sociali Antonio Scavone. "Abbiamo effettuato un censimento dei locali che possono essere messi a disposizione dalle Opere Pie - ha affermato Scavone - circa una ventina sparse su tutto il territorio regionale sono pronte a garantire le proprie strutture per la gestione dell'emergenza coronavirus sia dal punto di vista sanitario che sociale. Abbiamo stimato una potenziale ricettività di circa 800 posti".

L'attenzione dell'Unità di crisi regionale è rivolta anche alle persone senza fissa dimora, che diventano un potenziale pericolo per la loro salute e quella degli altri. "A Palermo l'Opera Pia Palagonia - ha continuato l'assessore - riceve 22 persone senza fissa dimora che alloggeranno nei locali della ex casa di riposo di via Giuseppe Maggiore Amari. L'emergenza è certamente sanitaria ma anche sociale - prosegue Scavone - e il governo Musumeci è impegnato per venire incontro alle esigenze delle persone più fragili".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento