Donna positiva al virus e sommersa da rifiuti in casa: entro lunedì una ditta specializzata li rimuoverà

Dopo l'appello di Andrea, pubblicato da PalermoToday e poi rilanciato dalle Iene, un'azienda incaricata dall'Asp toglierà l'immondizia contaminata da Covid-19 dall'abitazione della signora, residente in zona Cruillas

Dopo l'appello di Andrea, il giovane che ha la madre positiva al Coronavirus in isolamento a casa sommersa dai rifiuti, le istituzioni si mobilitano. Entro lunedì i rifiuti contaminati da Covid-19 dovrebbero essere rimossi dall'abitazione della signora, residente in zona Cruillas.
Lo conferma l'Asp, che ha affidato al raggruppamento temporaneo d'imprese U.gri snc-Ruambiente Servizi srl il servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti delle utenze di tipo "A": ossia di soggetti positivi al tampone in isolamento o quarantena obbligatoria presso le proprie abitazioni.

Il servizio di ritiro di questi rifiuti speciali (di tipo ospedaliero) è stato affidato dall'Asp con delibera dell'1 aprile, sulla scorta dell'ordinanza emanata lo scorso 27 marzo dal presidente della Regione Nello Musumeci.

Quello di Andrea e dei suoi fratelli è un doppio dramma: prima la morte del padre a causa del Coronavirus, poi il contagio della madre, rimasta in isolamento a casa in condizioni igienico-sanitarie a dir poco precarie. Dopo l'appello del giovane, pubblicato da Palermotoday e in seguito rilanciato dalle "Iene", la situazione adesso sembra essersi sbloccata e presto una ditta incaricata provvederà alla rimozione dei rifiuti contaminati che si trovano nell'abitazione della madre, esposta a rischi e costretta a convivere con una puzza insopportabile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Nuovo Dpcm "spacca weekend" e spostamenti vietati: si cambia colore tra sabato e domenica?

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore: la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Musumeci chiede la zona rossa a Conte: "Altrimenti firmo io l'ordinanza"

  • Nuovo Dpcm: Governo conferma l'ipotesi dello stop all'asporto per i bar dopo le 18

  • La quindicenne costretta a prostituirsi: "Mi davano anche 150 euro a rapporto, ero un oggetto"

Torna su
PalermoToday è in caricamento