menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, l'allarme: "Donazioni di sangue in calo per paura di andare in ospedale"

A lanciare l'Sos è Fabio Costantino, vicepresidente della VII circoscrizione, dopo un confronto col coordinamento di otto associazioni che si occupano di talassemia e anemia falciforme

"A causa del Covid-19 le donazioni di sangue si sono ridotte notevolmente poichè la gente ha paura di recarsi in ospedale per donare”. Lo dice Fabio Costantino, vicepresidente della VII circoscrizione, che denuncia una "situazione di estrema emergenza" soprattutto per i malati di talassemia. "A seguito di un confronto con Filippo Martino, presidente di un coordinamento di 8 associazioni che si occupano di talassemia e drepanocitosi - spiega Costantino - per circa 1.110 pazienti su un totale di 2.500 malati il dato è allarmante". (L'anemia falciforme o depranocitica è una malattia genetica ed ereditaria del sangue. La forma irregolare dei globuli rossi ne ostacola il movimento attraverso i vasi sanguigni, rallentando o bloccando il flusso del sangue ndr)

"Come è stato ribadito a più riprese dalla comunità scientifica – conclude Costantino – non esiste alcun pericolo per il donatore. Si tenga presente che le province dove c'è più carenza di sangue sono: Palermo, Messina, Catania e Caltanissetta. Queste zone non sono autosufficienti, al contrario di Ragusa, Trapani e Sciacca, che riescono a dare sangue alle province non autosufficienti. Essendoci carenza, però, per raggiungere la sufficienza del fabbisogno regionale, siamo costretti a comprare sangue da altre regioni come l’Emilia Romagna e la Lombardia”.

Costantino ricorda poi che "i talassemici e drepanocitici usufruiscono di un vitalizio elargito con una legge regionale 20 del 1990, la quale è nata per consentire ai suddetti di pagare tutti quei farmaci non forniti dal servizio sanitario. A causa dei tagli preannunciati dal Governo, per il 2020 ci sarà una decurtazione consistente, pari a 2 milioni e 300 mila euro a fronte di un fabbisogno di 8 milioni e 800 mila euro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento