menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, l'appello dei biologi: "Vaccinare anche chi lavora in laboratori analisi"

Il vicepresidente dell'Ordine, Pietro Miraglia, in una lettera ai vertici della Regione e al commissario per l'emergenza Covid: "Le Asp della Sicilia prendano esempio dall'azienda palermitana ed estendano anche al personale sanitario che lavora nelle strutture di diagnostica" la somministrazione del farmaco

"Le Asp della Sicilia prendano esempio dall'azienda sanitaria palermitana ed estendano anche al personale sanitario che lavora nelle strutture di diagnostica di laboratorio private accreditate e convenzionate, oltre che negli studi professionali, nei centri poliambulatoriali e nelle associazioni di volontariato impegnate nell'assistenza sanitaria, la possibilità di potersi vaccinare contro il Covid 19". Lo chiede, in una lettera inviata, tra gli altri, ai vertici della Regione ed al commissario per l'emergenza Covid in Sicilia, Pietro Miraglia, vicepresidente dell'Ordine nazionale dei biologi (di cui è anche delegato per la regione Sicilia).

"Stiamo parlando - argomenta Miraglia- di un gran numero di professionisti che operano in strutture che da sempre sono in prima linea nell'opera di monitoraggio del virus, avendo un contatto diretto e costante con il paziente ed essendo dunque, a più alto rischio di poter contrarre l'infezione. Ed è per questo che chiediamo che sia predisposta una circolare in modo da poter uniformare le disposizioni in materia prevedendo un'azione di vaccinazione volontaria urgente e prioritaria da parte di tutte le Asp siciliane indirizzata ai dipendenti che lavorano in tutte le strutture sanitarie dell'Isola".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento