Coronavirus, commissario Termini: "Tenuto all’oscuro dei casi, non sappiamo che fare"

Così ha dichiarato in una nota Antonio Lo Presti dopo la denuncia presentata in Prefettura da 45 sindaci della provincia: "Non ci comunicano i casi positivi al Covid-19, non riusciamo a prendere contromisure"

Il commissario straordinario di Termini, Antonio Lo Presti

Dopo la lettera inviata dai 45 sindaci del Palermitano in Prefettura interviene anche il commissario straordinario di Termini Imerese. "Con rammarico vi comunico l'impossibilità di tenere informata la cittadinanza circa l'andamento del propagarsi dell'infezione virale denominata Covid-19 in assenza di qualsivoglia comunicazione ufficiale proveniente dai competenti dipartimenti sanitari".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Così ha dichiarato in una nota Antonio Lo Presti che si "associa all'allarme lanciato da numerosi sindaci della provincia di Palermo" che ieri si sono lamentati perché "tenuti all'oscuro" dei casi di Coronavirus sul territorio. "Essere tenuti all'oscuro - aggiunge - non favorisce l'adozione di misure adeguate alla tutela della salute dei cittadini. Sarà mia cura tenervi informati di ogni ulteriore comunicazione".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • Stretta anti covid, ecco l'ordinanza: mascherine all'aperto, divieto di stazionare in strada

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento