Coronavirus, Confintesa dà le pagelle ai direttori generali: "C'è chi s'impegna e chi fa scaramucce"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Molti sono i direttori generali in ambito sanità pubblica e privata che, in questi tragici momenti di pandemia da Covid-19, si distinguono per il loro impegno e la loro vicinanza ai dipendenti, la loro fattiva collaborazione con tutte le parti sociali. Purtroppo ve ne sono alcuni che continuano a fare scaramucce e si ostinano a condurre una condotta difficilmente comprensibile". Lo dice il segretario nazionale di Confintesa Sanità, Domenico Amato, che punta il dito contro il direttore generale della Sesus Davide Croce: "Sappiamo per vie informali che con una recente nota mandata a tutti i sindacati, eccetto Confintesa e Fials, ha chiesto la collaborazione per la segnalazione di eventuali problematiche dei dipendenti loro iscritti o eventuali suggerimenti da mettere in atto in questi momenti di crisi. Ora non volendo considerare le varie note in cui già da tempo Confintesa Sanità proponeva possibili approcci alla emergenza Covid-19, atti alla tutela della salute dei lavoratori e dei cittadini tutti, siamo costretti a voler pensare male. Perché solo noi e la Fials siamo stati esclusi?".

"Non possiamo credere - prosegue Amato - che sia stato perché entrambi abbiamo segnalato l'episodio della dipendente Seus, dislocata in assessorato della Salute, che pur essendo stata nelle 'zone rosse' della Lombardia non abbia aderito agli obblighi di legge mettendosi in quarantena (volontaria o imposta dall’azienda). Ci sembrerebbe assurdo. Ad oggi però non abbiamo avuto ancora alcuna risposta ufficiale in merito dalla Seus, se non quanto appreso a mezzo comunicati stampa. Ribadiamo il fatto che rimane il presupposto di violazione di vari provvedimenti del governo e della Regione".

"Dopo le note di alcuni sindacati che invocavano nuove assunzioni di personale autista-soccorritore - conclude Amato - la Seus ha annunciato una selezione di per posti a tempo determinato, senza però specificare le modalità di partecipazione al bando né i requisiti. Senza considerare che ad oggi i Dpi a disposizione della Seus non bastano ai dipendenti. Anche di questo avevamo già scritto e continueremo a pretendere che tutto si svolga nella massima trasparenza".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento