Il Covid preso a pugni, allenamento collettivo di pugilato al Foro italico: "Lo sport è salute"

L'iniziativa è stata organizzata da Palestra Popolare Palermo e Suprema boxe: un centinaio i partecipanti. Chadli Aloui: "Sanità e attività sportiva di base sono un importante strumento di prevenzione e mantenimento della salute, il governo nazionale invece ha bloccato i dilettanti"

Circa un centianio tra atleti agonisti e amatori ha preso parte oggi ad un allenamento collettivo di pugilato, organizzato al Foro italico da Palestra Popolare Palermo e Suprema boxe: due realtà che da diversi anni praticano e promuovono il pugilato sul territorio cittadino.

Un allenamento di gruppo all’aperto nel rispetto delle norme di distanziamento e di prevenzione attualmente in vigore, sotto un caldo sole di novembre, per "ribadire che lo sport è salute e che proprio in un periodo come questo, in piena crisi sanitaria, è importante prendersi cura di se stessi, del proprio corpo e della propria salute psicofisica. Lo sport può essere un grande veicolo per diffondere la cultura del benessere nelle nostre comunità".

Lo ha detto Chadli Aloui, della Palestra Popolare Palermo, aggiungendo che "la pandemia ha messo in luce quanto il nostro sistema ospedaliero pubblico sia stato negli anni maltrattato e derubato da privatizzazioni e tagli. Quella che stiamo attraversando, infatti, non è una crisi sanitaria ma prima di tutto una crisi del sistema sanitario. Però, anziché ripotenziare la sanità e l'attività sportiva di base, una delle prime opzioni messe in campo dal governo nazionale e regionale è stata quella di chiudere l'attività sportiva dilettantistica. Questo ha significato la sospensione delle attività per le società sportive, che da sempre costituiscono un importante strumento di prevenzione e mantenimento della salute dei loro atleti tramite screening periodici della medicina sportiva".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento