Virus, il Comune aiuta gli albergatori: slitta il pagamento della tassa di soggiorno

Il versamento delle somme relative al primo trimestre 2020 è stato posticipato al 30 settembre 2020. Il sindaco Leoluca Orlando: "Restano le richieste avanzate, anche tramite Anci, al governo nazionale e al governo regionale, per un pacchetto di interventi strutturali"

Dal Consiglio Comunale, su proposta della Giunta, un aiuto alle imprese del settore ricettivo, colpite dalla crisi economica derivante dal Covid-19. Sala delle Lapidi ha infatti approvato la proposta di delibera che contiene un mini pacchetto di provvedimenti a favore del settore. In particolare, è stato deciso il differimento la scadenza per l'effettuazione del versamento delle somme riscosse a titolo di imposta di soggiorno relativamente al 1° trimestre 2020, dal 15 aprile al 30 settembre 2020 e di confermare la scadenza prevista per il 15 aprile solo in relazione alla dichiarazione dell'Imposta di Soggiorno del 1° trimestre dell'anno.

"Dopo i provvedimenti già presi sulla Tari che riguardano la totalità dei cittadini e delle imprese - afferma il presidente del Consiglio comunale Salvatore Orlando - il Consiglio ha voluto dare un piccolo segnale di attenzione anche agli operatori del settore turistico, fra quelli non soltanto più pesantemente colpiti ma per i quali sarà più lenta e dura la fase di ripresa".

"Restano ovviamente in piedi - afferma invece il sindaco Leoluca Orlando - le richieste che il Comune ha avanzato, anche tramite Anci, al Governo nazionale e al Governo regionale, per un pacchetto di interventi strutturali che permettano alle imprese e ai lavoratori di questo settore strategico di superare la crisi. Il turismo rappresenta per Palermo e per la Sicilia una risorsa imprescindibile e dovremo riprendere insieme agli operatori l'importante lavoro realizzato in questi anni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Annientata la Cupola di Cosa nostra: arrivano 46 condanne, inflitti oltre 4 secoli di carcere

Torna su
PalermoToday è in caricamento