menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa

Il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa

Trentennale omicidio Dalla Chiesa, domani una targa a Corleone

Lì ebbe luogo l'ultima apparizione pubblica del Generale nell'agosto dell'82 dove rivolse dure parole contro i mandanti mafiosi. Lunedì alla cerimonia in via Carini, a Palermo, presente il ministro Cancellieri

Per il trentennale dall’eccidio di Carlo Alberto Dalla Chiesa, della moglie Emanuela Setti Carraro e dell’agente della scorta Domenico Russo, domani verrà “scoperta una targa” a Corleone, dove ebbe luogo l’ultima apparizione pubblica del Generale nell’agosto dell’82. In quell’occasione Dalla Chiesa, era il quinto anniversario dell’omicidio del tenente Russo, rivolse dure parole contro i mandamenti mafiosi.

Ma non era legato a Corleone solo da quella circostanza. Negli anni 50 infatti l’allora capitano venne mandato a ricoprire il ruolo di comandante della squadra per la repressione del banditismo. Fu un incarico breve, meno di un anno, ma molto intenso. Gli vennero affidati più di sessanta casi, fra cui anche l’assassinio del sindacalista Placido Rizzotto per il quale riuscì a incriminare il boss emergente Liggio e i suoi collaboratori. La cerimonia, che inizierà alle dieci, si terrà nella sede locale dei Carabinieri, alla presenza di una rappresentanza dell’Arma e di varie associazioni.

Lunedì invece Il ministro dell'Interno, Annamaria Cancellieri, sarà a Palermo per ricordare il generale. Il ministro presenzierà alla cerimonia che si terrà alle 10 sul luogo dell'agguato, in via Isidoro Carini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento