rotate-mobile
Cronaca Corleone

"I Riina paghino la tassa sui rifiuti", il Comune di Corleone presenta il conto ai parenti del boss

Notificata una cartella di pagamento dal valore di mille euro. Il provvedimento è stato firmato dai commissari straordinari Giovanna Termini, Rosanna Mallemi e Maria Cacciola

Il Comune di Corleone chiede ai Riina il pagamento della tassa dei rifiuti, compresi gli arretrati di tre anni, 1.000 euro in tutto. Il messo inviato dai commissari del Comune ha bussato alla porta di casa della famiglia Riina, in vicolo Scorsone, e ha mostrato una cartella di pagamento. Ma nessuno dei familiari del boss ha voluto ricevere l'avviso di pagamento. Lo scrive l'edizione locale del quotidiano "La Repubblica".

A Corleone, dopo lo scioglimento del Comune, sono arrivati i commissari straordinari: Giovanna Termini, Rosanna Mallemi e Maria Cacciola. Sono loro ad avere firmato gli avvisi di pagamento per i Riina e per tutti gli altri morosi eccellenti: i Provenzano, i Lo Bue, i Grizzaffi. 

Nei mesi scorsi la famiglia Riina era tornata al centro dell'attenzione per la richiesta, da parte della figlia del boss Lucia, del bonus bebè. Il contributo le è stato negato e ha sfogato su Facebbok tutta la sua rabbia: "Lucia - scrive - non è una donna, non è mamma, non è moglie, non sorride, non ringrazia, non chiede scusa, non va in chiesa, non crede in DIo, è solo la figlia di Salvatore Riina..".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"I Riina paghino la tassa sui rifiuti", il Comune di Corleone presenta il conto ai parenti del boss

PalermoToday è in caricamento