menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

Corleone, scoperto distributore abusivo: sequestrati 29 mila litri di carburante

Gran parte del gasolio immesso nei serbatoi delle auto era qualificato come "agricolo" e quindi destinato alle aziende agricole. Il titolare è stato segnalato alla procura di Termini

Durante un controllo in materia di accise, le fiamme gialle del nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza hanno scoperto che un deposito commerciale di prodotti energetici di Corleone era – di fatto – diventato un distributore stradale abusivo di carburanti.

In particolare, è stato scoperto che gran parte del gasolio immesso nei serbatoi delle autovetture era qualificato come agricolo e quindi destinato alle aziende agricole. Queste ultime usufruiscono di un trattamento favorevole sul piano fiscale, essendo le imposte su questo tipo di prodotto inferiori dell’80% rispetto a quelle che gravano sul normale carburante per le automobili. 

In questo modo, gli automobilisti potevano “fare il pieno” a un prezzo particolarmente vantaggioso anche se in modo più rischioso, visto che l’attività veniva svolta senza le necessarie certificazioni di prevenzione incendi e sicurezza sul lavoro.

I finanzieri hanno quindi sequestrato 4 serbatoi interrati, contenenti rispettivamente circa 22.500 litri di gasolio agricolo e circa 6.400 litri di gasolio per autotrazione, unitamente a 2 colonnine con 2 pistole erogatrici. Il titolare del deposito è stato segnalato alla procura di Termini Imerese per violazioni tributarie e in materia di sicurezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento