menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Corleone, scoperto un "furbetto" del reddito di cittadinanza: card sequestrata

Dai controlli della guardia di finanza è emerso che il valore delle sue proprietà immobiliari lo escludeva dalla platea di cittadini che possono avere l'aiuto statale. Avviato il recupero delle somme incassate, per circa 11 mila euro

Percepisce il reddito di cittadinanza ma, avendo delle proprietà immobiliari, non avrebbe dovuto avere accesso al sussidio. Questa la contestazione che la guardia di finanza ha mosso a un cittadino di Corleone, G.L., che è stato denunciato.

In particolare le fiamme gialle hanno riscontrato "che il soggetto, ammesso al reddito di cittadinanza fin dal mese di agosto 2019, era proprietario unitamente al coniuge di unità immobiliari, il cui valore ai fini Imu superava i requisiti massimi entro i quali era possibile richiedere il beneficio". Oltre alla denuncia è scattato il sequestro preventivo della card reddito di cittadinanza. Immediata anche la segnalazione all'Inps per le sanzioni amministrative di revoca/decadenza del beneficio e per il recupero delle somme già indebitamente percepite, pari a 11.700 euro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento