menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Corleone, trovata l'intesa per i collaboratori del centro di documentazione antimafia

Sarà pubblicato un bando per stilare una graduatoria dei collaboratori volontari che hanno prestato attività negli anni 2017, 2018 e 2019

Raggiunta l'intesa per la prosecuzione del lavoro dei collaboratori del Cidma, il Centro internazionale di documentazione antimafia di Corleone. Lo rende noto la Cgil, sottolineando che "a breve sarà pubblicato un bando per stilare una graduatoria dei collaboratori volontari che hanno prestato attività di accompagnatore negli anni 2017, 2018 e 2019".

Cgil Palermo, Nidil Cgil Palermo e Camera del Lavoro di Corleone, in una nota, esprimono "soddisfazione per l'accordo raggiunto oggi tra il sindacato e i vertici del Cidma, dopo il brusco stop avvenuto il 6 dicembre scorso, che aveva determinato la sospensione delle visite guidate per i turisti. 

"A seguito di un più attento esame dei conti del 2019 da parte del gruppo dirigente del Cidma -  dichiarano Calogero Guzzetta, segretario Cgil Palermo, Andrea Gattuso, segretario generale Nidil Cgil Palermo e Cosimo Lo Sciuto, segretario Cgil Corleone - abbiamo registrato una nuova apertura da parte del presidente Nicolosi e l'intenzione di procedere con la pubblicazione di una graduatoria prioritaria, nella quale inserire i collaboratori. Tale graduatoria verrà formulata a seguito di un avviso che sarà pubblicato nei prossimi giorni e che renderà trasparenti tutte le procedure adottate, anche per quanto concerne l’individuazione del destinatario del primo co.co.co".

"Al netto delle polemiche delle scorse settimane e delle comprensibili divergenze e frizioni che possono caratterizzare una vertenza di lavoro –  aggiungono Guzzetta, Gattuso e Lo Sciuto – non possiamo che esprimere soddisfazione per l’evolversi della trattativa e per la posizione responsabile assunta dal presidente del Cidma, nonché sindaco di Corleone, il quale ha assolto anche all’impegno di consegnare alla nostra organizzazione i bilanci degli anni 2017 e 2018. Riteniamo che il Cidma sia una grande opportunità per il territorio di Corleone e che, con il rinnovato impegno dei ragazzi che per anni si sono prodigati per farne conoscere la ricchezza, e con un gruppo dirigente responsabile e capace di puntare alla progettualità a medio e lungo termine, possa diventarlo sempre di più".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento