Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Partinico, una nuova "casa" per i malati di Aids: convenzione tra la Asp e una onlus

Stipulato un accordo tra Casa Famiglia Rosetta e l'azienda sanitaria per la gestione del centro Padre Giuseppe Puglisi. La struttura sarà destinata all’accoglienza, al sostegno, all'integrazione e al trattamento riabilitativo di persone con Hiv

Asp di Palermo ed Associazione Casa Famiglia Rosetta Onlus hanno stipulato questa mattina la nuova convenzione per la gestione del centro Padre Giuseppe Puglisi di Partinico. Sono stati il commissario dell’Azienda sanitaria provinciale, Antonio Candela, e Padre Vincenzo Sorce a sottoscrivere la documentazione.

La struttura socio-sanitaria di Partinico, adibita a casa alloggio, è destinata all’accoglienza, sostegno, integrazione e trattamento riabilitativo di soggetti con HIV/Aids e patologie correlate. La spesa prevista per un anno è di 292 mila euro. Essendo l’unica comunità alloggio per malati di Aids accreditata nella Sicilia occidentale, accoglierà pazienti provenienti sia da Palermo che dalle provincie limitrofe. Nella struttura lavoreranno, tra gli altri, infermieri, operatori socio-sanitari ed educatori-animatori.

L’assistenza medica sarà assicurata dal medico di medicina generale scelto dall’assistito, mentre quella specialistica infettivologica sarà assicurata in regime di Adi (Assistenza domiciliare integrata) dallo specialista pubblico che ha, già, in carico il paziente. Nell’ammissione alla struttura sarà data priorità ai soggetti con Aids conclamata con più “rilevanti limitazioni dell’autosufficienza o in condizioni di terminalità”. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partinico, una nuova "casa" per i malati di Aids: convenzione tra la Asp e una onlus

PalermoToday è in caricamento