Sanità, medici a confronto sul tema "Dal neonato all'adolescente"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

La fascia di età dalla nascita all’adolescenza, con tutti i suoi tanti problemi di carattere medico, nutrizionale, ma anche psicologico. Saranno diversi i temi trattati a Palermo, venerdì 9 e sabato 10 dicembre, in occasione del convegno “Dal Neonato all’Adolescente. Novità e vecchi problemi”, in programma al Palace Hotel di Mondello, con inizio alle 9,30.  Un appuntamento, giunto all’ottava edizione, organizzato dall’Unità operativa di Endocrinologia dell’azienda ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello, responsabile scientifico Piernicola Garofalo, presidente della Società italiana di medicina dell’Adolescenza. Sarà proprio Garofalo, insieme a Giovanni Corsello, professore ordinario di Pediatria all’Università di Palermo, a Nicola Cassata, direttore dell’Unità operativa di Pediatria di Villa Sofia-Cervello, ad aprire i lavori. Si inizierà con il tema relativo alle malattie rare, con l’intervento di Maria Piccione, direttore del Centro di riferimento regionale per le malattie rare e per i disturbi dello spettro autistico dell’ospedale Cervello, per poi proseguire con un simposio clinico dedicato alle vaccinazioni, con il punto sulla vaccinazione antimeningococcica in Sicilia con Nicola Casuccio, direttore dell’Unità operativa di sanità pubblica, epidemiologia e medicina preventiva dell’Asp 6. Si parlerà poi di Nutraceutica, ovvero la disciplina che studia tutti i componenti o principi attivi, contenuti negli alimenti, con effetti positivi per la salute, la prevenzione e il trattamento delle malattie, in base al principio “curarsi mangiando”. Fra i relatori Vincenzo Toscano, peesidente dell’associazione italiana medici endocrinologi, Arrigo Cicero, Presidente della Società italiana di Nutraceutica, Vittorio Unfer, Presidente di Lo.Li. Pharma. La prima giornata si chiuderà con una tavola rotonda sul Percorso diagnostico terapeutico e assistenziale con la partecipazione di Luigi Galvano, Salvatore Requirez, Maria Piccione e Letizia Belvedere. La giornata di sabato sarà dedicata alla Medicina narrativa, quel metodo clinico-assistenziale finalizzato a costruire, attraverso la comunicazione, un percorso di cura personalizzato. Fra i relatori Marco Attard, endocrinologo di Villa Sofia-Cervello e Paola Chesi della Fondazione Istud, esperta nazionale di medicina narrativa. Chiusura del convegno con la sessione dedicata al dolore, che sarà moderata da Calogero La Gattuta e Patrizia Aiovalasit, rispettivamente direttori delle Unità operative di Ortopedia Pediatrica e del pronto soccorso Pediatrico dell’Ospedale Cervello.

Torna su
PalermoToday è in caricamento