"Autismo: modelli di continuità assistenziale dell’Asp di Palermo": il convegno all'Ars

L'azienda sanitaria provinciale il prossimo 21 ottobre presenterà i risultati del proprio progetto di assistenza domiciliare per persone affette da autismo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Un appuntamento nato per condividere e valorizzare un percorso lungo un biennio, una giornata di studio e dibattito dedicata all'autismo: tutto questo e molto altro sara' il convegno ''Ponti fra Isole - Autismo: modelli di continuita' assistenziale dell’Asp di Palermo'', che si terrà il prossimo 21 ottobre, a partire dalle 9, a Palermo, entro gli spazi della Sala Mattarella (ex Sala Gialla), all'interno di Palazzo dei Normanni - sede dell'Assemblea regionale Siciliana - in piazza Indipendenza, 1. L'organizzazione è frutto della collaborazione fra l'Azienda sanitaria provinciale di Palermo, Iescum - Istituto europeo per lo studio del comportamento umano e la cooperativa sociale Nuova Sair. Inoltre, l'evento gode del patrocinio della Presidenza dell'Assemblea regionale siciliana.

Tra efficacia e sostenibilità, tra pubblico e privato, dagli interventi precoci ai progetti di vita: il convegno è pensato per essere un momento di confronto pubblico - con esperti e studiosi del settore - al termine di un biennio di impegno congiunto, fra istituzioni e terzo settore, dedicato al benessere dei pazienti affetti da disturbi dello spettro autistico e delle loro famiglie. A tale scopo, durante la giornata, a margine del dibattito sulle linee di intervento dell’Asp di Palermo in favore delle persone affette da disturbi dello spettro autistico, saranno anche presentati i risultati dei percorsi di cura, sia ambulatoriali che domiciliari, che l’Asp stessa - in virtù di un servizio acquisito da Iescum e Nuova Sair - ha somministrato finora in favore di circa 1400 pazienti, di ogni fascia di età. Percorsi di cura, peraltro, valutati molto positivamente - tramite apposite misurazioni di customer satisfaction - dalle famiglie dei soggetti coinvolti nel progetto. Una giornata, insomma, volta a fare il punto sugli aspetti salienti dell’esperienza condotta a Palermo negli ultimi due anni: un confronto aperto e puntuale, alla continua ricerca di miglioramento, efficacia e sostenibilità, negli interventi terapeutici per le persone affette da disturbi dello spettro autistico.

Per informazioni e accrediti è possibile inviare una email a: segreteria@iescum.org e/o segreteria.eventi@nuovasair.it. L’evento è a partecipazione gratuita ma è gradita una conferma di partecipazione agli indirizzi email. Sarà possibile seguire l’evento sui profili social Iescum: facebook.com/Iescum e twitter.com/Iescum.

Torna su
PalermoToday è in caricamento