Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

In aumento sanzioni e arresti "Merito di controlli capillari"

Positivi i risultati delControllo integrato del territorio, un'azione coordinata avviata dal 2010 per aumentare la sicurezza cittadina. Elevate sanzioni per 1,5 milioni di euro

Un milione e mezzo di euro recuperato in un anno e mezzo di sanzioni, 12 mila cittadini e oltre 3 mila esercizi commerciali controllate e 1.623 carcasse di auto abbandonate rimosse. Sono questi solo alcuni dei numeri che danno l’idea dei risultati del Controllo integrato del territorio, un’azione coordinata avviata dal 2010 su iniziativa del Questore per aumentare la sicurezza cittadina,  sulla base di una collaborazione continua fra le diverse forze di Polizia ed Amministrazione comunale.

Secondo i dati rilasciati durante la conferenza stampa di questa mattina, cui hanno partecipato i Comandanti provinciali dell'arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Capitaneria di Porto e della Polizia Municipale Vincenzo Messina a fronte di un aumento percentuale delle rapine del 10% che sono certamente un indicatore della crisi, l'aumento degli arresti è stato di oltre il 30%.

Per il Questore Nicola Zito si tratta di un “tavolo di confronto importante ben oltre le emergenze”. “Ogni settimana – continua Zito - vi è un confronto operativo basato sul monitoraggio del territorio, dei quartieri. In questo modo ovviamente si riduce l'insorgere delle emergenze”.

Soddisfatto anche il Sindaco, Leoluca Orlando: “La differenza operativa fra il controllo ordinario e il controllo integrato, è fondamentale perché un lavoro coordinato fra le forze dell'ordine permette di incrementare il numero di ore lavorative effettive dedicate al controllo del territorio, abbattendo i costi operativi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In aumento sanzioni e arresti "Merito di controlli capillari"

PalermoToday è in caricamento