Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Controlli dei carabinieri, scatta maxi sequestro di tonno rosso e polpa di ricci

Un ambulante è stato denunciato "per vendita di prodotti alimentari in cattivo stato di conservazione". Multe per 17 mila euro. In azione i militari delle compagnie Piazza Verdi e San Lorenzo con il personale della Capitaneria di Porto

Una persona denunciata e 800 chili di pesce sequestrati. E' il bilancio delle operazioni effettuati dai carabinieri delle compagnie Piazza Verdi e San Lorenzo, che hanno effettuato una serie di controlli ai venditori della filiera ittica insieme al personale della Capitaneria di Porto di Palermo.

"I militari - si legge in una nota del comando provinciale dell'Arma - hanno proceduto alla verifica di numerose attività, elevando sanzioni amministrative per complessivi 17 mila euro nei confronti di sei esercenti. Un ambulante, inoltre, è stato denunciato in stato di libertà per vendita di prodotti alimentari in cattivo stato di conservazione".

I prodotti sequestrati, privi di etichettatura e tracciabilità, ammontano a 800 chili di cui 175 di tonno rosso e quattro di polpa di ricci "per i quali - dicono i carabinieri - è in atto il fermo biologico". Dopo le verifiche da parte dell’Asp, quasi tutto il pesce sequestrato è stato devoluto in beneficenza alla onlus Boccone del Povero, mentre la parte rimanente, poiché non idonea al consumo alimentare, è stata smaltita da una ditta autorizzata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli dei carabinieri, scatta maxi sequestro di tonno rosso e polpa di ricci

PalermoToday è in caricamento