Cronaca Uditore-Passo di Rigano / Viale della Regione Siciliana

Rifiuti pericolosi in viaggio su un furgoncino, scatta il sequestro in viale Regione

Alla guida del mezzo c'era un sessantenne che è stato segnalato all'autorità giudiziaria come il gestore dell'autocarrozzeria per cui lavora. "Lui mi ha incaricato di liberarmene", ha detto agli agenti

Fermata in viale Regione la corsa di una “discarica ambulante”. La polizia municipale ha sequestrato venerdì pomeriggio un furgoncino intercettato all’altezza del ponte di via Belgio. Nel cassone posteriore del mezzo gli agenti del Nucleo tutela decoro e vivibilità urbana hanno trovato rifiuti pericolosi come latte di olio motore esausto, filtri motore, cartone, plastica, polistirolo espanso, specchietti, pezzi di metallo e altro ancora.

Alla guida del mezzo c’era un sessantenne, D.M., il quale si è giustificato con gli agenti sostenendo di essere il dipendente di un’autocarrozzeria di via Trabucco e di avere ricevuto l’incarico di liberarsi dei rifiuti dal suo titolare. “Sia il gestore dell’attività che il conducente - si legge in una nota - sono stati segnalati all’autorità giudiziaria. Il gip ha già convalidato il sequestro penale del mezzo e dei rifiuti”.

Nella stessa giornata le pattuglie impegnate nei controlli sul regolare conferimento dei rifiuti hanno individuato dieci trasgressori. Di questi otto sono stati sanzionati per un importo di 166 euro ciascuno per aver gettato i rifiuti fuori orario, mentre il conducente di un autocarro che trasportava rifiuti con il prescritto formulario incompleto ha ricevuto una sanzione da 516 euro.

Ammonta a 333 euro l’importo della sanzione comminata negli scorsi giorni a un altro cittadino che è stato sorpreso dagli agenti della polizia municipale mentre si liberava di un rifiuto ingombrante abbandonandolo in via dell’Arsenale. Sono 348 ad oggi le sanzioni elevate da quando il servizio è stato potenziato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti pericolosi in viaggio su un furgoncino, scatta il sequestro in viale Regione

PalermoToday è in caricamento