rotate-mobile
Cronaca Cefalù / Lungomare Giuseppe Giardina

Controlli nel lungomare di Cefalù, sequestrato chiosco "Sotto Zero Cafè"

Questo l'esito dei controlli effettuati dagli agenti del commissariato di polizia. La società, invocando il silenzio assenso della Soprintendenza, si apprestava ad avviare le attività senza autorizzazione paesaggistica

Sequestrato bar vicino al mare di Cefalù. Gli agenti del commissariato di polizia hanno concluso un’operazione su larga scala per verificare la regolarità delle attività nel lungomare Giuseppe Giardina e hanno apposto i sigilli al chiosco “Sotte Zero Cafè” che è risultato sprovvisto delle autorizzazioni necessarie.

"La società che gestisce il bar, la Magico srl, si apprestava - spiegano dalla polizia - a iniziare l’attività in virtù di una concessione demaniale sprovvista delle autorizzazioni paesaggistiche". Avrebbero invocato il silenzio assenso della Soprintendenza ai beni culturali e ambientali, ma non sarebbe stata trovata traccia nella concessione.

La stessa Soprintendenza, e ora anche il gip di Termini Imerese che ha convalidato il sequestro, sostengono che trattandosi di zona vincolata e in una fascia di 150 metri dalla spiaggia non è possibile invocare il "silenzio assenso". Accertamenti sono in corso in altri esercizi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli nel lungomare di Cefalù, sequestrato chiosco "Sotto Zero Cafè"

PalermoToday è in caricamento