Cronaca Pallavicino

Pesci in faccia agli uomini della guardia costiera, ambulante condannato a un anno

Questa in primo grado la decisione del giudice per un 41enne che si era piazzato con la sua bancarella a Mondello. Ancora controlli negli ultimi giorni: sequestrati 100 chili di prodotti ittici tra viale Michelangelo, via Perpignano e Pallavicino

L'ambulante 41enne di via Nuova Buffa, a Mondello

Si era piazzato con la sua bancarella a quattro ruote in via Nuova Buffa, a Mondello, per vendere spigole, ricci e pesce spada. Ma la "visita" della guardia costiera non è proprio andata giù a un ambulante che ha reagito con violenza ai controlli, scagliando i prodotti ittici contro i militari, minacciandoli e ferendone uno. Il giudice ha condannato a 12 mesi un 41enne per quanto accaduto lo scorso luglio e che gli è costato un processo per oltraggio, minacce a pubblico ufficiale, lesioni e danneggiamenti di beni di proprietà dello Stato.

Ambulante si oppone al sequestro lanciando ricci e spada | VIDEO

A darne notizia la Direzione marittima della capitaneria di porto di Palermo che negli ultimi giorni ha proseguito con i controlli spostandosi tra viale Michelangelo, via Perpignano e Pallavicino (foto in allegato). Due le sanzioni amministrative elevate e 100 i chili di prodotti ittici sequestrati, 66 dei quali considerati comunque idonei al consumo umano dopo gli accertamenti eseguiti dai medici veterinari dell'Asp di Palermo. Contestata l'assenza della Scia - la segnalazione di inizio attività - e di autorizzazione alla preparazione di cibi.

Potrebbe interessarti: https://www.palermotoday.it/video/controlli-guardia-costiera-ambulante-distrugge-tutto-mondello.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/PalermoToday/115632155195201

Alle operazioni hanno preso parte i carabinieri della compagnia San Lorenzo. "I prodotti ittici giudicati adatti al consumo umano - aggiungono dalla guardia costiera - sono stati devoluti in beneficienza a un istituto caritatevole palermitano. I militari sottolineano che l’attività di controllo su tutta la filiera ittica proseguirà nei prossimi giorni a tutela del consumatore per scongiurare ogni pericolo per la salute pubblica e prevenire comportamenti illeciti a tutela della risorsa ittica, con ispezioni alle attività commerciali all’ingrosso e al dettaglio, alle attività di ristorazione e agli ambulanti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesci in faccia agli uomini della guardia costiera, ambulante condannato a un anno

PalermoToday è in caricamento