menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La carne in cattivo stato di conservazione trovata dalle forze dell'ordine

La carne in cattivo stato di conservazione trovata dalle forze dell'ordine

Ballarò passato al setaccio: sequestri e multe per 50 mila euro

Ennesimo blitz antiabusivismo delle forze dell'ordine. Svariate irregolarità riscontrate in diversi locali in via Casa Professa, via Ponticello e cortile Ecce Homo. Sanzioni anche per 5 venditori ambulanti

Blitz antiabusivismo delle forze dell’ordine a Ballarò. Una nuova operazione congiunta è stata compiuta ieri allo scopo di frenare il fenomeno dell’illegalità e dell’abusivismo.

Agenti di polizia del commissariato Oreto-Stazione, della divisione Polizia amministrativa e dell’ufficio Prevenzione generale, dei carabinieri del comando Provinciale e dei Nas, della guardia di finanza, personale della polizia municipale, della guardia costiera e medici dell’Asp di Palermo, hanno stavolta operato un accurato screening delle attività commerciali a Ballarò.

Svariate irregolarità sono state rilevate in numerosi locali ubicati in via Casa Professa, via Ponticello, piazza Ballarò e cortile Ecce Homo. In particolare, il titolare di un bar-spaghetteria, sfornito di licenza di somministrazione e della Dia sanitaria, è stato contravvenzionato per un ammontare di 8 mila euro oltre ad una sanzione che verrà elevata dall’agenzia delle entrate per la mancanza del misuratore fiscale.

Stesse infrazioni e stesse salate multe, oltre alla contestazione di occupazione abusiva di suolo pubblico, per i titolari del bar “Casa Professa”, del locale “Panelle e crocchè” e del bar “Messina”. In cortile Ecce Homo è stato invece scoperto un locale adibito alla preparazione di carne e pesce del tutto abusivo. Sono stati individuati all’interno alimenti in cattivo stato di conservazione per cui si è proceduto al sequestro, sia degli alimenti che del locale. Inoltre, il titolare è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per furto di energia elettrica.

I controlli delle Forze dell’Ordine hanno, altresì, interessato i numerosi venditori ambulanti che, in orario diurno, stazionano nel quartiere. Per 5 di loro sanzioni amministrative motivate dalla permanenza su strada oltre il limite orario stabilito dalla specifica legge regionale. In un solo caso è emerso come l’ambulante fosse sfornito di qualsiasi titolo di autorizzazioni, motivo per cui è stata sequestrato un carico di prodotti ortofrutticoli pari a 120 chili, oltre alla stessa struttura.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento