Aragoste, cozze e gamberi andati a male in un camion: sequestrati 170 chili di prodotti ittici

Gli agenti della Polstrada hanno fermato il mezzo all'altezza di Villabate. L'autotrasportatore non aveva rispettato le prescrizioni relative alla catena del freddo necessaria per garantire l'integrità del pesce

(foto archivio)

Centosettanta chili di prodotti ittici andati a male in viaggio sulla Palermo-Catania. La polizia ha sequestrato un carico durante un controllo nei pressi dello svincolo per Villabate, in piazza Figurella, fermando un autotrasportatore ed eseguendo accertamenti sulla merce che si trovava nel vano frigo del mezzo. Elevate sanzioni per un importo complessivo di 3 mila euro.

"All’interno del furgone - spiegano dalla Questura - vi erano prodotti ittici per un peso complessivo di 170 chilogrammi e per un valore economico di oltre 1.500 euro tra calamari, aragoste, totani, gamberi, cozze e salmone. Il conducente non è stato in grado di esibire le prescritte certificazioni sulla tracciabilità del prodotto ittico trasportato, nonché le necessarie autorizzazioni sanitarie".

Secondo quanto accertato dagli agenti della Polstrada non erano state rispettate le prescrizioni relative alle temperature di trasporto e alla catena del freddo che serve a garantire l’integrità del pesce. Dopo accurati controlli da parte del personale dell'Asp i prodotti ittici sono stati dichiarati non idonei al consumo e quindi avviati alla distruzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da Campofiorito, vede disegno della figlia in tv e dà sue notizie: "Sto bene"

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • L'agguato con la pistola e la rapina in mezzo al traffico, arrestato diciassettenne

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

Torna su
PalermoToday è in caricamento