Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Via De Spuches, 69

"Alcol e cibo senza autorizzazioni", sospese attività del trasgressivo Amon Club Privè

Multata la presidente dell'associazione legata al circolo ricreativo e trasgressivo. A darne notizia, specificando che il problema non riguardasse droga o prostituzione, è stato il direttivo con un post sui social network

Una serata al circolo (foto video YouTube canale Amon Club Prive)

Vendevano bevande alcoliche e alimenti senza le necessarie autorizzazioni. Dopo un controllo nella sede legale dell’Amon Club Privè - circolo ricreativo e trasgressivo che si trova Villagrazia di Carini - carabinieri, finanzieri e vigili urbani hanno sanzionato la presidente dell’associazione, la 51enne C.D.C. originaria di Palermo.

A darne notizia, specificando che la chiusura del locale non è dovuta a questioni legate "alla droga o alla prostituzione", è stato lo stesso direttivo dell’Amon Club con un post su Facebook: "Annunciamo la sospensione momentanea dell’attività associativa". E poi proseguono: "Teniamo a fornirvi la verità sull’accaduto per evitare la diffusione di notizie inventate, leggende metropolitane cattive e infamatorie".

I gestori dell’Amon Club, quindi, hanno spiegato ai soci (perché per accedere al locale trasgressivo è necessaria una tessera con validità annuale) che le attività sono sospese in attesa di "trovare un’altra struttura dove possa riprendere in pieno l’attività associativa". La redazione di PalermoToday ha provato ripetutamente a contattare il club ma non è stato possibile ottenere una replica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Alcol e cibo senza autorizzazioni", sospese attività del trasgressivo Amon Club Privè

PalermoToday è in caricamento