rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca Politeama / Piazza Castelnuovo

Controlli antiabusivismo, officina chiusa nella zona del Politeama

Setacciato il perimetro compreso tra piazza Castelnuovo, via Libertà e Borgo Vecchio. Il valore delle sanzioni è, per quanto riguarda le violazioni al Codice della Strada, pari a 3.600 euro, quelle relative ai controlli amministrativi invece ammonta a 7.800 euro

Polizia, vigili e Finanza hanno scandagliato le vie del centro cittadino, nel perimetro compreso tra piazza Castelnuovo, via Libertà e Borgo Vecchio. Nel corso dell’attività sono stati effettuati 10 controlli su strada e contestate 11 infrazioni amministrative.

I controlli hanno portato al sequestro di un’attività che si occupa di riparazione delle moto, per l’assenza totale dei titoli autorizzativi richiesti dalla legge. Altre due officine sono state controllate ed in una di esse sono state riscontrate irregolarità nel registro di carico e scarico.

Complessivamente, il valore delle sanzioni è, per quanto riguarda le violazioni al Codice della Strada, pari a 3.600 euro, quelle relative ai controlli amministrativi invece ammonta a 7.800 euro. Sono invece di 2.800 euro le sanzioni per quello che riguarda i controlli strumentali in materia di fiscalità.

"Le ultime operazioni contro l'abusivismo effettuate dalle forze dell'ordine dimostrano come, finalmente, le cose stiano pian piano cambiando in questa città. Il sequestro dell'attività artigiana per riparazione moto il quale titolare non era provvisto di alcuna autorizzazione, è l'ennesima dimostrazione del pungo duro della polizia, della municipale, della guardia di finanza e dei carabinieri. Una lotta che in Confartigianato Palermo trova dei forti alleati, visto che la nostra associazione si è battuta sin dall'inizio per bloccare l'escalation di un fenomeno più che nocivo". A dichiararlo in merito ai controlli delle officine nella zona del Politema, è Nunzio Reina, presidente di Confartigianato Palermo. "Mi auguro che questo genere di monitoraggio continui senza sosta, si tratta di segnali importanti soprattutto per coloro che lavorano onestamente e pagano le conseguenze della concorrenza sleale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli antiabusivismo, officina chiusa nella zona del Politeama

PalermoToday è in caricamento