Cani e metal detector alla stazione centrale: 162 persone identificate

Operazione "Alto Impatto": i controlli a campione a bagagli e viaggiatori sono stati effettuati con i mezzi a disposizione dalla Questura di Palermo

Sono state 162 le persone identificate dagli agenti impiegati nell'operazione "Alto Impatto" che la polizia ferroviaria ha svolto nella Stazione di Palermo centrale. I controlli a campione a bagagli e viaggiatori, sono stati effettuati anche tramite l'uso di metal detector e di unità cinofile antidroga messe a disposizione dalla Questura di Palermo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La task force predisposta, non ha fatto emergere criticità particolari e le operazioni si sono svolte in pieno spirito di collaborazione tra i cittadini e la polizia. Dall'inizio dell'anno si tratta del quarta operazione di questo tipo posta in essere dalla polizia ferroviaria che, si va ad affiancare alle altre realizzate in questi mesi quali 'Stazioni Sicure', 'Clean Station', 'Rail Safe Day' e 'Oro Rosso', azioni che, seppur di diversa tipologia, hanno in comune l'obiettivo finale della sicurezza in ambito ferroviario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento